Home » Dichiarazioni » Bologna-Roma: Le dichiarazioni del post gara

Bologna-Roma: Le dichiarazioni del post gara

RANIERI (SKY): “TOTTI IN CAMPO CON L’INTER? ANCORA NON LO SO”

“Trovo bello che la Roma, da come era partita, si giochi la gara dell’anno a 8 giornate dalla fine; questo significa che i ragazzi hanno lavorato molto bene. Sarà una gran bella sfida, incontriamo la superpotenza degli ultimi anni; speriamo di gioire. Noi non dobbiamo deprimerci dopo le prove negative, così come non esaltarci con queste vittorie. I ragazzi oggi erano molto concentrati, l’ho visto subito dal riscaldamento, da come toccavano la palla e da come sono entrati nello spogliatoio dopo la fase di riscaldamento. Non gli ho detto nulla, perché li vedevo che erano carichi al punto giusto. Ora giochiamoci questa partita con l’Inter per valutare come ci ritroviamo dopo il curvone; finora è andato tutto discretamente bene, abbiamo rallentato quando era giusto farlo; ora la squadra sta bene, è in salute e corre. Totti? Non lo so se può giocare, questa settimana ha fatto un pò lavoro con il gruppo e un pò in disparte. Lui è sempre pronto, fosse stato per lui sarebbe sceso in campo già dieci giorni fa. Il modulo? Come sempre valuto partita per partita, ora penseremo all’Inter, noi siamo lì e i tifosi romanisti lo sanno che noi non molliamo nulla; il loro cuore lo sentiamo pulsare dentro di noi”.


RANIERI (MEDIASET PREMIUM): “PRESSIONI? NOI NON ABBIAMO NULLA DA PERDERE”

“Soltanto l’Inter lo può perdere questo scudetto, sta quattro punti davanti… Non sarà facile, è una squadra compatta, coriacea, ma faremo il possibile. Ringraziamo a Dio, sono venti partite che non perdiamo, anche se non sempre si può giocare a ritmi alti. Totti? Non so in che condizione sia, dovremo valutare bene chi ha recuperato, perché giocare tre partite in sette giorni non è semplice: l’Inter ha una rosa molto ampia. Noi non abbiamo la pressione, perché non si può chiedere il miracolo alla Roma che all’inizio lottava nei bassifondi della classifica; la pressione ce l’ha l’Inter, perché solo lei può perdere lo scudetto. Ai miei ragazzi dico soltanto di divertirsi, perché si sono meritati di giocare questa partita. Noi non abbiamo nulla da perdere, non abbiamo lo scudetto sulla maglia, loro ce l’hanno”.


BAPTISTA (SKY): “SABATO POTREMO CAMBIARE L’ANDAMENTO DEL CAMPIONATO”

“Per noi questa vittoria significa tanto, perché siamo vicini all’Inter con la quale abbiamo una partita molto importante sabato che potrebbe cambiare l’andamento del campionato. Se vinciamo staremo ad un punto, perciò sarà importantissimo, anche perchè se loro dovessero perdere altre partite, noi avremo grandi opportunità. La mia prova? Mi gratifica molto dare il mio contributo alla squadra; spero di avere un pò più di tempo per dimostrare che sono qui per aiutare la squadra”.

MEXES: “SABATO CI ASPETTA UNA GRANDE BATTAGLIA”

“Noi quello che dovevamo fare l’abbiamo fatto. Ora sabato ci aspetta una grande battaglia. Rispetto a due anni fa, quando abbiamo lottato con l’Inter per lo scudetto, abbiamo meno punti da recuperare e siamo più maturi. Sono 5 anni che aspettiamo una partita come questa. Abbiamo recuperato parecchi giocatori rispetto alla partita con il Milan e stiamo anche meglio fisicamente, ma se ci mettiamo troppa pressione addosso può essere un danno, perciò dobbiamo pensare soltanto a giocare nel modo migliore possibile. Giocheremo in casa, e questo costituirà un vantaggio”.