Home » L'Angolo degli Opinionisti » Giuseppe Manfridi: "Ranieri non ha fiducia nella panchina. Ma è leale e sincero"

Giuseppe Manfridi: "Ranieri non ha fiducia nella panchina. Ma è leale e sincero"

Giuseppe ManfridiNegli studi di T9 torna a fare irruzione la cultura di Giuseppe Manfridi,  ospite dell’ultima puntata della “Signora in Giallorosso“. Il popolare autore teatrale ha partecipato al dibattito che si è acceso sulla gestione della rosa da parte di Claudio Ranieri: “Credo che Ranieri abbia sempre detto la verità, anche nel periodo difficile di inizio campionato, quando definiva la Roma stonata; verità espresse in rapporto alla squadra in generale e al materiale che  aveva a disposizione, osservando i giocatori giorno per giorno. Probabilmente l’allenatore non effettua molti cambi durante le partite perchè non ha piena fiducia nella sua panchina“.  In riferimento all’attuale classifica che vede la Roma al 3° posto, Manfridi continua  il suo elogio alla sincerità di Ranieri: “L’allenatore  non ha mai dichiarato di mirare a vincere il campionato, egli punta a dare sempre il massimo e a mantenere l’attuale terzo posto, dimostrando concretezza e sincerità, questo è il pragmatismo di Ranieri“. A proposito dei comportamenti diseducativi dei giocatori in campo, Manfridi ha così commentato: “Le bestemmie, seppure deprecabili, riguardano comportamenti morali difficili da punire a livello regolamentare durante le gare. Anche il gesto dello sputare è da condannare perchè può essere imitato dai giovani, che sono influenzabili.  A tal proposito non si può pretendere di educare una folla come si farebbe con un individuo!”.