Home » La Trasmissione » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Biafora: “Ho visto Gervinho e Doumbia molto provati e stanchi. Ruggeri: “Gervinho però lo danno tutti titolare”. Torri: “Keita appena tornato Garcia lo ha messo in campo. Per me però Gervinho sarà titolare Europa League”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Biafora: “Ho visto Gervinho e Doumbia molto provati e stanchi. Ruggeri: “Gervinho però lo danno tutti titolare”. Torri: “Keita appena tornato Garcia lo ha messo in campo. Per me però Gervinho sarà titolare Europa League”

La_Signora_In_Giallorosso_19_gennaio_2015 (9)

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di venerdì 13 febbraio 2015, in onda alle 23 su T9 (canale 13 del digitale terrestre) e in streaming qui. Piero Torri (Giornalista), Gianfranco Giubilo (Il Tempo), Massimiliano Rossi (Consulente Marketing Sportivo), Mario Stagliano (Avvocato), Gabriele Nobile (Editore Insideroma) e Filippo Biafora (Redazione), sono gli ospiti di Massimo Ruggeri presenti in studio.

La trasmissione si apre parlando del ritorno di Gervinho e Doumbia, atterrati a Roma questa mattina. Biafora: “Ho visto i due giocatori molto provati e stanchi, non si sono allenati oggi per diversi motivi, quindi scenderanno in campo a Trigoria una sola volta prima del Parma“. Ruggeri: “Gervinho però lo danno tutti titolare“. Torri: “Anche Keita appena tornato Garcia lo ha messo in campo ed è sembrato anche il migliore, poi secondo me Gervinho sarà titolare non domenica, ma in Europa League. Garcia si terrà la formazione migliore per il Feyenoord“. Rossi: “Bisogna anche capire in questo momento quale è la formazione migliore“.

Sulla situazione del Parma. Nobile: “Sono mancati i soldi dei diritti tv del Uefa per l’Europa League“. Stagliano: “Ma assolutamente no, con quei soldi non ci coprivano di certo i debiti“. Torri: “Sono almeno due anni che tutti sanno della situazione economica delicata del Parma, i giornalisti ad ogni sessione di mercato parlavano di come avrebbe potuto fare a risollvarsi“. Giubilo: “Non dimentichiamoci che anche la Roma ha avuto gestioni societarie in cui si compravano e vendevano giocatori 20 giocatori a sessione“. Stagliano: “Vabbè ma non è quello che crea questo tipo di situazione“.

Sulla telefonata di Lotito. Torri: “Voi vi rendete conto quale è stata la replica di Beretta alle dichiarazioni di Lotito che diceva che lui non conta nulla?!“. Biafora: “Inoltre Iodice ha anche detto che ha altre prove…“. Rossi: “Io ho sentito la telefonata e trovo che la cosa più grave sia il meccanismo in generale, non tanto se poi nello specifico si sia riferito a determinate squadre piuttosto che ad altre“. Torri: “Va valutata la telefonata nel complesso che ha toni scandalosi“. Stagliano: “La mia lettura è che sia l’illceito sportivo, sia la frode sportiva sono reati anticipati nel senso che non c’è bisogno che poi l’evento si verifichi, è sufficiente la proposta illecita…Possiamo quindi definire l’atteggiamento di Lotito molto arrogante“.

Su Pjanic. Giubilo:”Io non credo alle recenti voci di mercato su Pjanic per quanto lui sia sempre piaciuto in Europa“. Torri: “Secondo me la Roma invece può venderlo da un punto di vista tecnico e tattico. Credo che la squadra che ha in testa Garcia per l’anno prossimo preveda tre punte e al centro due interditori forti fisicamente, spero nel recupero si Strootman… Poi non c’è dubbio che Pjanic sia un giocatore con una classe straordinaria, ma che con il modulo con tre punte la Roma non si può permettere“. Nobile: “Tra l’altro qualche giocatore va sacrificato per fare soldi e in questo momento Strootman non è sul mercato“. Ruggeri: “E’ vero anche che Pjanic non si è mai adattato benissimo al gioco della Roma“. Torri: “Se ne va venduto uno secondo me sarà Pjanic“.