Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Bruno Conti: “Sono convinto che i ragazzi domani mi faranno un regalo”. Austini: “E’ il classico bivio della stagione”. Nardo: “E’ una grande occasione che ha la Roma ed è stata bravissima a costruirsela”. Biafora: “La Roma è pronta e Di Francesco non ha paura della partita”. Stagliano: “Non ho paura e sono fiducioso”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Bruno Conti: “Sono convinto che i ragazzi domani mi faranno un regalo”. Austini: “E’ il classico bivio della stagione”. Nardo: “E’ una grande occasione che ha la Roma ed è stata bravissima a costruirsela”. Biafora: “La Roma è pronta e Di Francesco non ha paura della partita”. Stagliano: “Non ho paura e sono fiducioso”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 12 marzo 2018, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Il Romanista – TRS), Alessio Nardo (Teleradiostereo), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Alessandro Austini (Il Tempo), Mario Stagliano (Avvocato), David Moresco (Redazione SGR), Lavinia Colasanto e Margherita Bellecca.

Austini: “La Roma non dovrà fare la Roma. Statisticamente è più facile uscire se perdi l’andata. E’ il classico bivio della stagione”. Torri: “Proviamo a vederla in maniera meno esasperata”. Nardo: “E’ una grande occasione che ha la Roma ed è stata bravissima a costruirsela”. Biafora: “La Roma è pronta e Di Francesco non ha paura della partita”. Stagliano: “Non ho paura e sono fiducioso”. Lavinia mostra una grafica su De Rossi e il suo gol contro il Torino. Austini: “Sarri e Spalletti hanno dato il peggio di loro dal punto di vista dialettico”. Moresco: “Anche le visite mediche di Reina destabilizzano l’ambiente, soprattutto dopo le sue dichiarazioni”. Torri: “Spalletti è stato molto onesto”. Lavinia legge una grafica sui gol di testa della Roma. Nardo: “Ho adorato Spalletti, ma quello che lui dice ieri è delirante”. Torri: “All’Inter manca qualità, pure tanta”.

Biafora: “Domani sera saranno 43 mila. Colpa dei prezzi”. Austini: “Anche la scomodità dell’Olimpico”. Torri: “Perché mettono il Distinto 50 euro?”. Austini: “Che non ci siano 50 mila spettatori è una sconfitta”. Biafora: “Quando la Roma ha fatto la Promo Studenti allo Stadio la gente c’era”. Torri: “In qualche maniera vogliono abituare ai prezzi del nuovo Stadio”. Nardo: “Nel nuovo Stadio ci saranno tutti i confort e si potrà vedere lo spettacolo”. Moresco: “Giornata favorevole alla Roma”. Lavinia legge una grafica sui ribaltoni della Roma nelle competizioni UEFA. Lavinia legge una grafica sull’attacco della Roma che domani dovrà essere decisivo. Austini: “La Roma ha sulla carta tre partite che deve vincere”. Nardo: “La Roma è stata più concreta nell’ultimo periodo, ma aspettiamo”. Torri: “Il Milan sta facendo bene ma non può sbagliare una partita”. Nardo: “La Roma ha sempre fatto parte di un gruppo di testa. E’ più forte di Lazio, Milan ed Inter e mi auguro che abbia la forza di staccarsi le altre”. Austini: “Forse la Roma ha il miglior calendario”. Nardo: “Le trasferte che deve fare la Roma sono con squadre che si devono salvare. Domani può essere decisiva anche per il campionato, se passi puoi andare sulle ali dell’entusiasmo”. Lavinia legge un SMS sui rigori. Margherita fa una domanda a Torri su Schick ed Alisson. Austini: “Fondatissima la notizia sul Napoli che vuole Alisson”.

Lavinia legge una grafica su Perotti. Nardo: “Non c’è due senza tre. Se Dzeko dovesse segnare diventerebbe il terzo marcatore della storia della Roma in Champions”. Torri: “Possibile che non ci sia un’opportunità che Pallotta venga a Roma?”. Biafora: “Domani ballano 12-13 milioni”. Lavinia legge un SMS di Sabino sui palchetti nelle Curve. Stagliano: “La UEFA con Taison non ha fatto una bella figura, non hanno visto il filmato”. Torri: “Lo Shakhtar non è una squadra che ha caratteristiche per difendersi”. Lavinia legge le parole di Fonseca su www.pagineromaniste.com. Nardo: “Me la giocherei nel modo più classico possibile, in contropiede”. Lavinia legge la grafica su Alisson. Lavinia legge una grafica su Manolas. 

Interviene in diretta Bruno Conti: “Sono l’uomo della notte. Sono in ritiro anche io perché penso alla partita di domani. Sono convinto che mi faranno un regalo. Ogni anno che passa è indifferente, mi sento in formissima. Mio nipote sta bene, si sta divertendo e sta crescendo bene, nonostante il cognome pesante”.

Quale trofeo hai più apprezzato? Alla Roma si può aprire un ciclo come la tua Roma?
Me lo auguro, non me lo potrò mai dimenticare da quando sono stato preso in Primavera con Rocca, Agostino (Di Bartolomei, ndr) Poi arrivare a giocare in Serie A, speri sempre di avere continuità. Vincere lo Scudetto con la squadra del cuore e fare contento mio padre è stata un gioia indescrivibile. Faccio parte tutt’ora di questa società per cui ce l’ho nel cuore, la Roma non si discute si ama.

Sei contento di essere nato lo stesso del Presidente?
Neanche lo sapevo, c’è anche De Sisti, Nela e faccio gli auguri a tutti.