Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “Monchi ha capito tutto, sia i margini di crescita che i problemi”.   Torri: “Faccio capire a comprendere un allenatore che dice di aver dominato, ma fa zero tiri in porta. Non ti viene il sospetto che la Roma ti ha fatto fare la partita?”. De Santis: “L’impiego di Gonalons col Crotone dipenderà dal modulo di partenza”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “Monchi ha capito tutto, sia i margini di crescita che i problemi”.   Torri: “Faccio capire a comprendere un allenatore che dice di aver dominato, ma fa zero tiri in porta. Non ti viene il sospetto che la Roma ti ha fatto fare la partita?”. De Santis: “L’impiego di Gonalons col Crotone dipenderà dal modulo di partenza”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di giovedì 15 marzo 2018, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Il Romanista – TRS), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Alessandro Austini (Il Tempo), Massimiliano Buzzanca (Attore), Matteo De Santis (La Stampa), Massimiliano Rossi (Consulente Marketing Sportivo), Lavinia Colasanto e Margherita Bellecca.

Margherita Bellecca presenta gli ospiti in studio. Lavinia Colasanto legge il Fumo della Pipa di Gianfranco Giubilo. La parola a Massimo Ruggeri che manda il Vir della puntata precedente. Buzzanca: “Io ora sto pensando al Crotone”. Austini: “La Roma in Champions League non ha rubato nulla. Io rimpiango solamente il secondo tempo di Karkhiv”. Torri: “Faccio capire a comprendere un allenatore che dice di aver dominato, ma fa zero tiri in porta. Non ti viene il sospetto che la Roma ti ha fatto fare la partita?”. De Santis: “Roma e Shakhtar si sono annullate a vicenda. Gli allenatori hanno preparato bene la partita”. Austini: “Quando la Roma vince, vince Di Francesco. Se la Roma perde perdono la società, i giocatori, Di Francesco. Aspettiamo a dire che è il miglior allenatore degli ultimi dieci anni”.  Austini: “Di Francesco ha detto che Dzeko pensa troppo. E’ una verità assodata che è il miglior centravanti della Roma da Batistuta”. De Santis: “Negli ultimi anni anche il peggior Dzeko è determinante e necessario per questa squadra”. 

Ruggeri: “Chi volete ai quarti di finale? Io non voglio la Juventus”. Torri: “Io ti faccio il tabellone dei quarti: Bayern-City, Real Madrid-Barcellona, Liverpool-Juventus e Roma-Siviglia. L’accoppiamento con Juventus e Liverpool un po’ mi intriga. La Roma passa e prende la vincente tra Juve e Liverpool, perché io prima di morire mi voglio vendicare; in finale poi l’altra manco si presenta”.  Buzzanca: “Io vorrei il Liverpool”. De Santis: “Con la fortuna che ha la Roma prenderemo o City o Bayern Monaco”. Austini: “Prende o Real o Bayern Monaco”. Rossi: “Io vorrei il Real Madrid. Voglio un quarto di finale dove sei sfavorito. In alternativa la Juventus”. Biafora: “Liverpool o Bayern Monaco”. Austini: “Monchi ha capito tutto, sia i margini di crescita che i problemi”. Buzzanca: “L’arbitro è stato molto bravo a non ammonire nessuno della Roma”. Austini: “Nella relazione del delegato Uefa c’è scritta una cosa che avviene sempre: fumogeni e perdita di tempo. Si rischia al massimo una multa”. 

Biafora: “In caso la Roma fosse ancora in corsa per un posto in semifinale,l con la Fiorentina manderei in campo la Primavera”. Buzzanca: “Zenga è antiromanista in maniera morbosa”. Torri: “A Crotone la Roma ha la prova di maturità”. Biafora: “Se Gonalons non gioca neanche con il Crotone la sua esperienza alla Roma è finita”. Austini: “Mi sembra eccessivo parlare di ultima spiaggia per Gonalons, può ancora riscuotere un credito qui a Roma”. De Santis: “L’impiego di Gonalons col Crotone dipenderà dal modulo di partenza”. Torri: “Totti si sente ancora un calciatore, ha il rammarico di un finale scritto non come avrebbe voluto lui”.