Home » Calciomercato » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Torri: “Mi sarei messo prima a tre dietro e avrei fatto entrare Schick”. Biafora: “La Roma spende l’83% dei suoi introiti negli ingaggi. A paletti la prima d’Europa in questo dato”. Austini: “Questa Roma è un ibrido tra quella che è stata e quella che sarà”. Biafora: “

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Torri: “Mi sarei messo prima a tre dietro e avrei fatto entrare Schick”. Biafora: “La Roma spende l’83% dei suoi introiti negli ingaggi. A paletti la prima d’Europa in questo dato”. Austini: “Questa Roma è un ibrido tra quella che è stata e quella che sarà”. Biafora: “

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, Puntata di lunedì 28 gennaio 2019, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

n studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Il Romanista, Tele Radio Stereo), Alessandro Austini (Il Tempo), Giuseppe Manfridi (scrittore), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Gabiele Conflitti e Margherita Bellecca.

Torri: “Se fossi stato la Roma avrei preso Perin a gennaio, sapendo che Alisson sarebbe partito. Si poteva far megli rispetto ad Olsen, pensando anche che chi sarebbe venuto avrebbe dovuto sostituire uno dei portieri più forti della storia della Roma”. Manfridi: “Un po’ di giustificazione su ogni gol singolo la trovo, su tutti e tre nel complesso no. La parabola discendente si riassume nella deconcentrazione dopo il rigore di Zapata. A Kluivert invece magari ha dato fastidio la neve”. Biafora: “Kluivert è da 4, ma mi sembra riduttivo prendersela con lui da parte dell’allenatore”. Austini: “Questa Roma è un ibrido tra quella che è stata e quella che sarà. Di Francesco tratta diversamente Dzeko da Schick e credo che questo i giovani lo subiscano”. Biafora: “Sì ma fino a ieri pomeriggio non aveva fatto meglio di Schick”. Austini: “Il ferro di Schick va battuto finché è caldo”. Torri: “Devastante ieri l’assenza di uno come Perotti. Avrei messo Schick per fargli tenere qualche pallone e conquistare qualche fallo”.

Torri: “Credo che limitare il discorso del problema della difesa ai quattro difensori sia sbagliato. E’ un problema di squadra attualmente irrisolvibile. La Roma prende una marea di tiri, non c’è interdizione”. Austini: “Manca De Rossi, immaginati quanto ci saremmo sentiti sollevati ieri da un suo ingresso. Inoltre da quanto dicono da Trigoria non è per nulla detto che ce la faccia con il Milan. Coric è sempre infortunato quando serve”. Torri: “Marcano è stato cinque volte titolare: quattro sconfitte e un pareggio. Anche colpa degli altri, ma di sicuro non è fortunato”. Austini: “Non è mai stato un fenomeno. Temo che la sua storia a Roma sia difficile da raddrizzare”. Torri: “Ilicic ci ha triturato”. Austini: “La Roma spende molto di più di quanto ingaggia”. Biafora: “La Roma spende l’83% dei suoi introiti negli ingaggi. A paletti la prima d’Europa in questo dato”.

Torri: “Mi sarei messo prima a tre dietro e avrei fatto entrare Schick”. Austini: “Di Francesco che sostiusice El Shaarawy lo capisco. Se metti il terzo centrale dai un messaggio sbagliato alla squadra”. Biafora: “Avrei voluto vedere De Rossi per venti minuti”. Austini: “Karsdorp ieri ha fatto giocate impertinenti, mi piace, su uno come lui si può costruire un bel terzino”. Biafora: “Ieri se la partita fosse andata ai supplementari l’Atalanta avrebbe vinto matematicamente”. Austini: “Senza De Rossi contro il Milan vedremo o la coppia Zaniolo-Pellegrini oppure Kolarov. A Firenze mi aspetto dentro Pastore”. Biafora: “Non credo, con Cristante e Nzonzi squalificati per il Milan dovranno giocare forzatemente con la Fiorentina”. Manfridi: “Noi da tifosi ormai trasformiamo un dramma in un danno accettabile”. Biafora: “Nel post partita Di Francesco non mi sembrava affatto tranquillo”.