Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “Questo gruppo si perde sempre per una questione mentale”. Torri: “La Roma l’ha cercato il secondo gol”. Sella: “La Roma ha preso gol su errori della linea difensiva”. De Santis: “La Roma di Kharkiv o altre è tornata a fare dei pezzi di partita”. Biafora: “La differenza sulle fasce era evidente”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “Questo gruppo si perde sempre per una questione mentale”. Torri: “La Roma l’ha cercato il secondo gol”. Sella: “La Roma ha preso gol su errori della linea difensiva”. De Santis: “La Roma di Kharkiv o altre è tornata a fare dei pezzi di partita”. Biafora: “La differenza sulle fasce era evidente”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di giovedì 22 febbraio 2018, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Piero Torri (Il Romanista – TRS), Alessandro Austini (Il Tempo), Ezio Sella (Allenatore), Matteo De Santis (La Stampa), Lavinia Colasanto e Margherita Bellecca.

Austini: “Non ce la faccio più a vedere la Roma che ripete sempre le stesse cose. Questo gruppo si perde sempre per una questione mentale”. Sella: “Dopo quel primo tempo rientra nel secondo cercando di non subire quello che ha subito”. Torri: “La Roma l’ha cercato il secondo gol”. Sella: “La Roma ha preso gol su errori della linea difensiva, dell’attaccante che non va a pressare il portatore di palla”. Torri: “Sulla fascia destra i problemi della Roma erano evidenti”. De Santis: “Contro il Chelsea la Roma non si è concessa mai delle pause. La Roma di Kharkiv o altre è tornata a fare dei pezzi di partita”. Lavinia legge una grafica sui terzini della Roma. Torri: “Questa è una squadra che dovrebbe giocare col 3-4-3 o col 3-4-1-2”. Sella: “Sono d’accordo col 4-2-3-1. In quel ruolo Nainggolan ha espresso le sue caratteristiche al massimo”. Biafora: “La differenza sulle fasce era evidente”. De Santis: “Ho paura che dal punto di vista tecnico questo sia un anno perso dal punto di vista tecnico”. Lavinia legge una grafica sulle parole di Di Francesco. Torri: “E’ preoccupante che dica queste  cose in pubblico”. Sella: “I giocatori preferiscono che alcune cose gliele dici negli spogliatoi”. Margherita fa una domanda a Sella su Cassano. Sella: “Il suo problema era la testa, non aveva voglia di allenarsi e faceva quello che gli pareva, peccato, poteva essere un talento vero”.

Sella: “Nell’1 contro 1 Manolas è il difensore più forte della Roma. La situazione del gol non l’ha letta bene”. Austini: “Dzeko ha il fisico da centravanti e i piedi del trequartista ma sono due mesi che fa quel ruolo”. Sella: “Ci sono dei periodi in cui l’attaccante appena tocca la palla entra”. Lavinia legge una SMS su Di Francesco. Austini: “Ogni volta che la Roma perde l’andata è una squadra che rimonta? Bisogna ripescare gli anni 80”. De Santis: “Prima di queste partite hai un trittico niente male”. Lavinia legge una grafica su Dzeko e Schick. Torri: “E’ un grande giocatore Schick”. Sella: “E’ un talento”. Lavinia legge una grafica sui prossimi impegni della Roma. Torri: “Se la Roma alla fine di questo ciclo è ancora terza, ha messo le mani sulla posizione”.

Lavinia legge una notizia su www.pagineromaniste.com sugli infortunati. Austini: “Karsdorp tornerà in campo ad oltre un anno dalla sua ultima partita”. Sella: “La preparazione può anche incidere sotto diversi aspetti”. Torri: “Quando la Roma ruba palla e va subito in verticale spende tanto di fisico”. De Santis: “Subito dopo le piccole battute d’arresto Di Francesco disse che la Roma aveva fatto un lavoro specifico”. Lavinia legge una grafica su Gattuso e sul Milan. De Santis: “Bisogna capire che fa l’Inter contro il Benevento”. Austini: “Gattuso potrebbe tenere conto anche della Coppa Italia”. Lavinia legge una grafica sull’arbitro Mazzoleni. Torri: “L’ultima volta con la Roma contro la Sampdoria nel 3-2”.