Home » NEWS » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – De Santis: “Schick per 7-10 giorni rimarrà fuori”. Cancellieri: “Florenzi grande giocatore”. Austini: “Cross per Dzeko fantastico per il cambio di direzione”. Biafora: “Non mi aspettavo zero minuti di Gonalons”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – De Santis: “Schick per 7-10 giorni rimarrà fuori”. Cancellieri: “Florenzi grande giocatore”. Austini: “Cross per Dzeko fantastico per il cambio di direzione”. Biafora: “Non mi aspettavo zero minuti di Gonalons”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 18 settembre 2017, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Il Romanista – Teleradiostereo), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Mario Stagliano (Avvocato), Alessandro Austini (Il Tempo), Matteo De Santis (Giornalista), Carlo Cancellieri (Allenatore), Gabriele Conflitti e Margherita Bellecca.

Austini: “Il campionato è diviso in due. Ci saranno delle squadre che faranno 60 punti con le altre”. De Santis: “La notizia di oggi è che due giocatori della Roma si sono fatti male”. Torri: “Schick non andrà a Benevento che è tornata Malevento. Incuriosisce vedere Pellegrini e Strootman insieme”. Austini: “Schick ha avuto il fastidio contro il Verona”. De Santis: “Già ieri sentiva che non stava benissimo e per 7-10 giorni non starà a disposizione”. Biafora: “E’ lo stesso muscolo dell’altra volta”. De Santis: “Paga i pochi allenamenti con la Sampdoria”. Torri: “L’anno scorso è stato sempre bene, ha fatto 32 partite”. Stagliano: “Dobbiamo convincere la dirigenza a portare un esorcista a Trigoria”. Torri: “Sono un po’ preoccupato per il Benevento, Baroni fa una minestra”. Austini: “E’ un vanto per la Roma avere tre giocatori romani in squadra”. Biafora: “Dopo l’Udinese c’è il Qarabag, il Milan e il Napoli”. Austini: “Poi abbiamo il Chelsea”. Biafora: “Per il Napoli dovresti recuperare Schick e Karsdorp”. Torri: “Inzaghi mi sembra un allievo di Ancelotti, nel senso che ha una stella polare a suo favore”. Cancellieri: “E’ un bravo allenatore”. Stagliano: “L’anno scorso in Russia ha vinto Carrera, uno che faceva il terzo a Conte”. Cancellieri: “Florenzi grande giocatore”. Austini: “Cross per Dzeko fantastico per il cambio di direzione”. Torri: “Di solito 9/10 la prima partita è la più facile”. Ruggeri: “Mai visti giocare così però”. Torri: “L’anno scorso tra quei 10 manca Rudiger che il calo l’ha avuto alla fine”. De Santis: “Florenzi il piede l’ha sempre avuto. L’unico neo è stato solo in difesa”. Torri: “Il suo ruolo è esterno basso. E’ quello che potenzialmente si avvicina a Dani Alves”. Biafora: “Karsdorp? Veramente in forma sarà dopo la sosta”. Cancellieri: “Florenzi per me gioca sempre, alto o basso”. Torri: “Florenzi-Under è una catena che non arrivano 100 chili e in Europa possono andare in difficoltà”. Biafora: “Lo devi inserire gradualmente”. Cancellieri: “Giocherei con Florenzi basso e Under alto in un 4-2-3-1”.

Austini: “D’Alessandro è un giocatore temibile”. Stagliano: “Quando vado a sfogliare le squadre di A e B ci sono tanti giocatori di Alberto De Rossi, chi lo criticava era in malafede”. Torri: “In un campo estivo Conti prese De Rossi, Aquilani e Bovo”. Cancellieri: “Il calcio lo dovrebbero fare i Conti e i De Rossi”. Austini: “Anche Tarantino ha preso bei giocatori, è molto bravo”. Cancellieri: “La Roma dovrebbe sfruttare Totti con la sua competenza”. De Santis: “Come indole non lo vedo Totti allenatore”. Torri: “Dico di no, non lo può fare”. Biafora: “Il ruolo perfetto è quello alla Conti, chi meglio di lui riesce a vedere un bambino che ha futuro”. Torri: “Non lo vedo allenatore perché è troppo buono”. Austini:” Vorrei vedere Zidane al Cagliari, è stato agevolato da un Real fantastico”. Ruggeri: “Falcao come allenatore mi ha deluso, era un grandissimo allenatore in campo”. De Santis: “Moreno ha faticato parecchio ad adattarsi agli schemi di Di Francesco. L’idea era farlo potenzialmente titolare perché ha un piede molto buono”. Biafora: “Confederations poi salta la tournée spagnola per infortunio”. Austini: “La Juve ne ha utilizzato 21 ma uno è Szczesny”. Ruggeri: “Fuori ci stanno 4 giocatori potenzialmente titolari”. Cancellieri: “Gonalons è il più forte in assoluto, a Mancini avevo detto Paredes prima scelta e poi Gonalons”. Torri: “Nel gioco di Di Francesco tocca una volta di troppo il pallone, ha un tempo di troppo”. Biafora: “Gonalons ha fatto un buon ritiro, era il fulcro del gioco di ogni esercitazione tattica. Zero minuti non me l’aspettavo”. De Santis: “E’ un acquisto di Di Francesco”. Austini: “Prima o poi giocherà, De Rossi ha 34 anni”. Stagliano: “La Roma ha una rosa che non ha mai avuto”.

Torri: “L’insidia è la Roma”. Austini: “Verde ti dà la misura della Serie A”. De Santis: “Il Benevento gioca molto meglio in casa ed ha sempre perso negli ultimi minuti”. Biafora: “Il Presidente ha detto che se perdono Baroni verrà esonerato”. Cancellieri: “Sono contrario al VAR, è una cavolata. La Roma ha una formazione da scudetto”. Austini: “Se la Roma fa 60 punti con le altre, quanti ne deve fare con le altre 10?”. Austini: “Giocheranno almeno 4 diversi rispetto al Verona come Defrel, anche per far riposare Dzeko, poi Strootman, Jesus”. Torri: “Under si farà. E’ prematuro dire che sarà il sostituto di Salah”. Austini: “Inter forte e fortunata ma non sarebbe a 12 punti se non fosse così fortunata. Superiore alla Roma vedo solo la Juventus come sempre”. Torri: “Il Napoli vince il campionato”. Cancellieri: “La Roma di quest’anno non è più forte di quella dell’anno scorso”.