Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Manfridi: “La Roma non convince ma vince”. Torri: “Peres? Poteva anche giocare domenica”. Nardo: “Nainggolan trequartista? Gli permette di spaziare e di seguire il suo istinto”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Manfridi: “La Roma non convince ma vince”. Torri: “Peres? Poteva anche giocare domenica”. Nardo: “Nainggolan trequartista? Gli permette di spaziare e di seguire il suo istinto”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 05 febbraio 2018, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Piero Torri (Il Romanista – TRS), Alessio Nardo (Teleradiostereo), Giuseppe Manfridi (Scrittore), Massimiliano Buzzanca (Attore), Lavinia Colasanto e Margherita Bellecca.

Manfridi: “La Roma non convince ma vince”. Lavinia legge una notizia da pagineromaniste.com su Peres e il suo incidente. Torri: “Poteva anche giocare domenica. Considerando le squalifiche lui terzino e Florenzi sulla trequarti”. Nardo: “E’ il segnale di quello che è accaduto. Non sembra il segnale di un calciatore che vuole stare qui e riscattare un anno deludente”. Biafora: “Sono rimasto sorpreso da quelli che sono rimasti sorpresi”. Nardo: “I 7 gol la Roma li ha fatti alla squadra sbagliata”. Lavinia legge una grafica su Nainggolan e il suo ruolo da trequartista. Torri: “Se lo domandassimo a Nainggolan vorrebbe giocare trequartista. Ieri era felice di giocare lì e gli ha ridato la fiducia”. Nardo: “Gli permette di spaziare e di seguire il suo istinto”. Margherita fa una domanda a Piero su Di Francesco e Peres. Torri: “Non lo punirà”.

Buzzanca: “Anche Manolas sentiva molto la partita”. Torri: “E’ anche il segno di un momento”. Manfridi: “Quell’inferiorità numerica ha aperto sofferenze che non ti aspettavi”. Nardo: “Manolas è uno che sta al quarto anno, era stato ceduto, ricordo anche un suo pianto bello il 28 maggio. Mi sembra uno che ci sta bene con questa maglia”. Lavinia legge una grafica su Dzeko, confronto pre e post mercato. Torri: “Ieri quando ha fischiato la fine ero un uomo morto”. Manfridi: “50 milioni per Alisson sono pochi”. Torri: “Mi hanno smentito l’accordo col Real Madrid”. Lavinia legge una grafica sulla Turchia, Under e Turkish Airlines. Torri: “Ieri sul colpo di testa di Dzeko c’è un braccio del difensore”. Manfridi: “Le partite vinte per 1-0 sono molto retrò. I gol di testa non si vedono più”. Torri: “Adesso ci sono schemi da calcio d’angolo”. Lavinia legge una grafica sui numeri della Roma. Lavinia legge un SMS da Ambra su Spalletti e Di Francesco.

Torri: “Il risultato della Roma cambia l’umore della gente. A Under darei 6,5”. Manfridi: “E’ il primo gol del trio dei nuovi arrivati davanti”. Nardo: “Un gol bellissimo che cambia completamente la partita”. Lavinia legge una grafica sui cartellini rossi rimediati dalla Roma. Torri: “Avrebbe fatto piacere avere a disposizione Pellegrini contro il Benevento”. Biafora: “Il rosso nasce da un pallone perso”. Lavinia legge una notizia da pagineromaniste.com su Under. Lavinia legge un SMS da Stefano sui tiri della Roma. Biafora: “Dobbiamo aggiustare la mira. Dzeko ha tirato addosso a Nicolas”. Torri: “Ha avuto 3 occasioni da gol”. Nicoletti: “Quella di Strootman era più clamorosa”. Lavinia legge un SMS da parte di Monica su Dzeko. Nardo: “Molto spesso i tecnici dicono che è importante creare occasioni da gol, la vera anomalia della Roma è che crea tantissime palle gol”. Margherita fa una domanda a Nardo sul codice etico di Prandelli e Ventura. Nardo: “Speriamo che ci sia ma deve venire utilizzata parità di giudizio”.