Home » NEWS » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Nardo: “La Roma è uscita bene dal pressing del Torino. Under ha cambiato la partita perché ha dato la scossa”. De Santis: “Emerson era uno dei maggiori candidati alla cessione per 25-30 milioni al Liverpool”. Austini: “Fazio potrebbe farcela per il Crotone. Mercoledì sera mi aspetto la stessa coppia di Torino”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Nardo: “La Roma è uscita bene dal pressing del Torino. Under ha cambiato la partita perché ha dato la scossa”. De Santis: “Emerson era uno dei maggiori candidati alla cessione per 25-30 milioni al Liverpool”. Austini: “Fazio potrebbe farcela per il Crotone. Mercoledì sera mi aspetto la stessa coppia di Torino”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 23 ottobre 2017, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Il Romanista – Teleradiostereo), Matteo De Santis (La Stampa), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Alessio Nardo (Teleradiostereo), Alberto Fiano (Giornalista), Alessandro Austini (Il Tempo), Lavinia Colasanto e Margherita Bellecca.

Torri: “Col Torino sono tre punti pesantissimi. Noi facciamo tutti questi record che non servono a vincere nulla”. Austini: “C’è la difficoltà nell’avere davanti prima Cahill e poi Molinaro. Non riescono a passare sempre da un contesto all’altro”. De Santis: “La Roma sapeva fin dall’inizio che prima o poi sarebbe arrivata la vittoria”. Austini: “Ma Sadiq conosce la regola del fuorigioco?”. Nardo: “La Roma è uscita bene dal pressing del Torino. Under ha cambiato la partita perché ha dato la scossa”. Fiano: “La vittoria contro il Torino vale 6 punti. La Roma ha avuto una crescita mentale importante”. Biafora: “Il Torino era tatticamente imbarazzante. Baselli non può giocare davanti la difesa, è un intermedio offensivo”. 

Lavinia Colasanto legge una grafica su Kolarov. Austini: “Credo che Pjanic sia il migliore di sempre sulle punizioni”. Torri: “La punizione più bella di Totti fu quella all’Inter“. Fiano: “Fu il centesimo gol di Totti in Serie A”. Austini: “La Roma ha preso un rigore e poche punizioni. E’ un problema di fase offensiva, arriva poco da quelle parti”. Torri: “La Roma gioca abbastanza velocemente il pallone in fase offensiva, spesso il difensore non ha nemmeno il tempo di fare fallo”. Torri: “Consiglio a Ventura di stare molto attento agli svedesi”. Austini: “Con Emerson e Kolarov allo stesso livello, gioca comunque il serbo”. De Santis: “Emerson era uno dei maggiori candidati alla cessione per 25-30 milioni al Liverpool“. Lavinia Colasanto legge una grafica su Edin Dzeko e su Alisson Becker. Biafora: “Ieri la difesa ha giocato bene”. Torri: “Il Torino non ha tirato in porta, giocando così è giusto che tu venga punito”. Austini: “Giocare con la difesa così alta ti espone ad un grande rischio. Il Napoli non ti fa arrivare a quella situazione”.  De Santis: “La Roma si sta sviluppando bene col pallone, in fase difensiva c’è ancora qualche problema”. Austini: “Non è solo un problema di gioco. Nainggolan, Strootman e Florenzi stanno rendendo al 30% delle loro possibilità”. Lavinia Colasanto legge un articolo dal sito Pagine Romaniste

De Santis: “La discussione tra Dzeko e Strootman è figlia della foga agonistica“. Austini: “Non è sempre così, basta pensare a Dzeko-Manolas in Nazionale”. Lavinia Colasanto legge una grafica sulle parole di Vincenzo Montella. Torri: “Difficilmente Montella sbaglia le parole. Io faccio fatica a riconoscerlo”. Austini: “E’ il capro espiatorio. E’ stata creata un’aspettativa assurda. Pagherà Montella le colpe di altri”. Nardo: “La Juventus di adesso non è forte come quella degli anni precedenti”. Austini: “Fazio potrebbe farcela per il Crotone. Mercoledì sera mi aspetto la stessa coppia di Torino“.