Home » NEWS » Le PILLOLE de la Signora in Giallorosso – Nardo: “Monchi porterà 5-6 giocatori forti” – Torri: “Si complica Paredes allo Zenit” – Austini: “Perotti con Di Francesco recupererà spazio nelle gerarchie della Roma”

Le PILLOLE de la Signora in Giallorosso – Nardo: “Monchi porterà 5-6 giocatori forti” – Torri: “Si complica Paredes allo Zenit” – Austini: “Perotti con Di Francesco recupererà spazio nelle gerarchie della Roma”

   

Nuovo appuntamento con le PILLOLE de La Signora in Giallorosso, in onda su Teleroma56, canale 15 del digitale terrestre, dalle ore 23.

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Teleradiostereo), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Alessio Nardo (Teleradiostereo), Mario Stagliano (Avvocato), Massimiliano Rossi (Consulente Marketing Sportivo), Alessandro Austini (Il Tempo), Gianfranco Giubilo (Il Tempo), Eleonora Puglia e Lavinia Colasanto.

Eleonora Puglia presenta gli ospiti e Lavinia Colasanto legge una grafica sul Fumo della Pipa di Gianfranco Giubilo. Austini: “Fino alle firme non c’è niente di vero. La situazione è abbastanza avviata. Oggi a Roma c’erano i procuratori di Manolas e Paredes, anche due emissari. Hanno messo giù una serie di accordi: c’è l’intesa tra Roma e Zenit sulla base di 67 milioni di euro. Lavinia Colasanto legge una grafica sugli addii della Roma. Giubilo: “Monchi ha fatto una buona mossa”. Torri: “Oggi c’è stato un incontro tra Giuffredi, il procuratore di Mario Rui, e la Roma. Il giocatore si è rotto il crociato, non ha giocato non per scelte tecniche, è stato fermo 6 mesi. Le sue parole sono un danno alla Roma, si dovrebbero arrabbiare”. Austini: “E’ una fortuna che ci sia qualcuno come Sarri che lo voglia. Non ha mercato Mario Rui. Io che De Laurentiis venga qui e compri il giocatore, anche a 6 milioni, io non ci credo”. Rossi: “Adesso Monchi deve dimostrare di essere migliore negli acquisti rispetto a Sabatini. Sulle cessioni sono allo stesso livello”. Torri: “Il mio timore è che si perda la chimica nello spogliatoio. La Roma avrà bisogno di un paio di mesi per ritrovarla, è il rischio più grande di queste cessioni”. Lavinia Colasanto legge una grafica sugli obiettivi di mercato della Roma. Nardo: “Lemos lo conosco bene. La Roma avrà bisogno di quattro centrali, con Rudiger e Moreno titolari”. Stagliano: “Se dovesse arrivare un giovane, il più interessante è Foyth”. Nardo: “Sono convinto che Monchi porterà 5,6 giocatori forti”.

Torri: “Si complica Paredes allo Zenit”. Stagliano: “Paredes andando in Russia si escluderebbe dal giro della nazionale Argentina”. Austini: “Vuole fare il titolare magari andando a guadagnare di più. Lo Zenit è una scelta che non condivido per Paredes”. Torri: “Il procuratore ha tutto l’interesse di far arrivare Paredes allo Zenit”. Nardo: “Lo stesso discorso vale per Manolas”. Austini: “Manolas e Paredes hanno capito che non possono aspirare a di più”. Giubilo: “La Juventus non darebbe mai 25 milioni alla Roma per Paredes”. Stagliano: “Se dovessero andare in porto queste due cessioni, la situazione per il mercato in entrata peggiorerà, perché le società alzeranno i prezzi sapendo che la Roma ha grande disponibilità”. Rossi: “Infatti Monchi dovrà dimostrare di saper acquistare”. Torri: “Io per sostituire Paredes prenderei Torreira della Sampdoria”. Austini: “In vacanza Torreira ha parlato come se ci fosse una trattativa con la Roma. Magari le trattative erano state avviate da Sabatini”. Nardo: “La Roma fino ad oggi ha preso un giocatore che non era mai stato nominato. Magari Monchi sta trattando qualcun altro in segreto. Torri: “Nonostante l’apertura di ieri non sono convinto che Donnarumma rimanga al Milan”. Austini: “Questa storia di Donnarumma sinceramente ha stufato”. Torri: “E’ stata sottovalutata una dichiarazione del presidente del Real Madrid, che ha detto lo abbiamo notato. Il giocatore potrebbe andare a Madrid”. Stagliano: “La minaccia del Milan nel caso in cui Donnarumma non dovesse rinnovare, fino alla scadenza di contratto siederà in panchina, mi ha infastidito”. Entra in studio Filippo Biafora. Stagliano: “Se le società fossero dirette da imprenditori seri, lo strapotere di procuratori e calciatori non esisterebbe”. Austini: “E’ evidente che la Roma doveva vendere Salah per motivi di bilancio”. Stagliano: “La Roma ha rispettato i paletti imposti dalla Uefa per il 2017. Continuerà ad essere monitorata dalle regole del ffp fino al 2018. Ma La Roma quest’anno non aveva bisogno di cedere”. Lavinia Colasanto legge una grafica sulle dichiarazioni di Nainggolan. Nardo: “Nainggolan ha lasciato un tweet ambiguo, ma probabilmente riguardante la sua sfera personale. Per quanto riguarda Nainggolan si può stare abbastanza tranquilli”.

Nardo: “Ad oggi la Roma giocherebbe così: Alisson – Karsdorp – Rudiger – Moreno – Mario Rui – Nainggolan – Strootman – De rossi – Florenzi – El Shaarawy – Dzeko”. Austini: “Perotti con Di Francesco recupererà spazio nelle gerarchie della Roma”. Torri: “Per me Perotti dovrebbe essere titolare sempre. E’ un buonissimo giocatore”. Non sono così ottimista per la prossima stagione”. Lavinia Colasanto mostra una grafica relativa a Karsdorp in riferimento ai terzini storici della Roma. Nardo: “Sono pronto a scommettere su Karsdorp è un grande giocatore, il problema è prenderlo”. Torri: “Ho dubbi sulla competitività del campionato Olandese”. Nardo: “In attesa di Emerson Palmieri la Roma, con l’uscita di Rui, dovrà prendere un esterno sinistro”. Lavinia Colasanto legge una grafica sui dati della nuova campagna abbonamenti della Roma. Torri: “Il 75% dei tifosi ha rinnovato l’abbonamento”.