Home » NEWS » Le PILLOLE de la Signora in Giallorosso – Austini: “Per Manolas c’era un’offerta importante dell’Inter, ma da un mese i contatti si sono totalmente interrotti”. Stagliano: “è normale che si vendano più biglietti per Roma-Genoa rispetto a quella contro la Juventus?”.Serafini: “Se Totti vuole continuare a vivere lo spogliatoio, come dice lui, non deve mettere in difficoltà l’allenatore”

Le PILLOLE de la Signora in Giallorosso – Austini: “Per Manolas c’era un’offerta importante dell’Inter, ma da un mese i contatti si sono totalmente interrotti”. Stagliano: “è normale che si vendano più biglietti per Roma-Genoa rispetto a quella contro la Juventus?”.Serafini: “Se Totti vuole continuare a vivere lo spogliatoio, come dice lui, non deve mettere in difficoltà l’allenatore”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di giovedì 11 maggio 2017, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Marco Madeddu (Teleradiostereo), Alessandro Austini (Il Tempo), Adriano Serafini (Il Tempo), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Massimiliano Buzzanca (Attore), Mario Stagliano (Avvocato), Eleonora Puglia e Lavinia Colasanto.

Inizia la puntata con Eleonora e Lavinia che presentano gli argomenti e gli ospiti in studio. Lavinia Colasanto legge il Fumo della Pipa. Madeddu: “Il problema non è Dzeko, è l’assenza del vice Dzeko. Quando manca lui dovrebbe giocare uno con le sue caratteristiche“. Buzzanca: “Potevamo prendere Schick però”. Austini: “E’ stata una scelta sbagliata, ma oggi è facile parlare”. Lavinia Colasanto legge una grafica sui numeri della Roma a paragone della Juventus. Ruggeri: “Spalletti non te ne andare”. Stagliano: “Totti non è più nelle condizioni di giocare a calcio ad alti livelli. E’ il più grande calciatore di tutti i tempi, ma non può più”. Buzzanca: “Il vice Dzeko è Totti”. Stagliano: “Nella mente di Spalletti il vice Dzeko era Dzeko. Immaginava il tridente dello scorso anno, lui andava utilizzato raramente, come punta di sfondamento”. Madeddu: “Quando si è ragionato sul vice Dzeko si ragionava su Totti. Dopo settembre e ottobre scorsi Totti non ha più inciso”. Serafini: “La prima conferenza stampa a Pinzolo era un riferimento diretto alla società, non a Totti”. Ruggeri: “Se Totti ha un ruolo importante nello spogliatoio deve rinnovare”. Serafini: “Se Totti vuole continuare a vivere lo spogliatoio, come dice lui, non deve mettere in difficoltà l’allenatore. Uno vuole giocare e l’altro non vuole farlo giocare”. Lavinia Colasanto legge una grafica sulle parole di Totti. Serafini: “Baldini è un consulente esterno. Negli ultimi tempi è entrato in situazioni societarie così importanti come la scelta dei direttori sportivi e dell’allenatore”.

Austini: “Non credo che Sabatini venga fischiato. Spalletti verrà fischiato anche domenica”. Madeddu: “Spalletti è obbligato ad andare via dalla Roma. Dopo la frase post Milan sarà costretto”. Austini: “La società però è completamente dalla sua parte. Finché non si diventa più forte dell’ambiente non si farà nulla“. Serafini: “Lo Spalletti delle ultime due setttimane è esasperato, per tanti motivi”. Stagliano: “Io quattro gol a San Siro al Milan non li ho mai visti. Dopo quella partita come si fa ad essere scontenti. Domenica sera la Roma si gioca la chance di diventare seconda, è normale che si vendano più biglietti per Roma-Genoa rispetto a quella contro la Juventus?“. Madeddu: “La Roma la potrai rivedere, ma l’ultima di Totti è l’ultima di Totti”. Serafini: “E’ normale che sia pieno lo stadio con il Genoa, ma non è normale che non lo sia contro la Juventus”. Biafora: “Nella storia ce ne saranno altri due che giocheranno con la stessa maglia”. Lavinia Colasanto legge una grafica sul tridente leggero della Roma. Austini: “Non avere Dzeko è uno svantaggio, ma non sono sicuro che giocheranno tutti e tre”. Lavinia Colasanto legge una grafica su Gerson. Stagliano: “L’assenza di Strootman non la conta nessuno”. Austini: “Penso che anche Allegri non metterà la squadra titolare. Davanti gioca uno tra Dybala e Higuain. E’ comunque una squadra di altissimo livello”. Buzzanca: “Secondo me Totti continuerà a giocare, ma non con la Roma“. Stagliano: “L’impatto di Totti da dirigente sarà stratosferico, notevolissimo. E’ in grado di dare tantissimo da dirigente: è conosciuto ovunque ed è in grado di fare la battuta al momento giusto”. Madeddu: “La Roma non può essere colpevole del fatto che matematicamente la Juventus vincerà nella Capitale”. 

Austini: “Per Roma-Genoa c’è chi è arrivato a vendere un biglietto a 500 euro”. Madeddu: “Che poi l’ha messo in vendita con su scritto nome e cognome”. Austini: “Tra l’altro data e orario della partita sono ancora da determinare. Il fatto che il Napoli giochi prima è un vantaggio”. Lavinia Colasanto legge una grafica sui possibili allenatori della Roma. Austini: “Escludo Emery e Valverde. Per me Di Francesco o Montella, Spalletti ha ancora una porta aperta per restare”. Madeddu: “Montella verrebbe subito”. Austini: “Se prendi Montella per mancanza di alternative avrei grandi disagi”. Stagliano: “Montella avrebbe dei vantaggi rispetto agli altri”.  Lavinia Colasanto legge una grafica sulle possibili cessioni nel mercato estivi. Austini: “Sabatini alla Roma non ha mai comprato nessun calciatore che aveva comprato in precedenza. Per Manolas c’era un’offerta importante dell’Inter, ma da un mese i contatti si sono totalmente interrotti“.