Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “La Roma sta facendo quello che ha fatto negli anni precedenti ma quest’anno ha sbagliato tutto”. De Santis: “Alla fine della fiera il problema sono i giocatori”. Torri: “Che nella Roma ora agiscano da romanisti, con idee e scelte chiare”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “La Roma sta facendo quello che ha fatto negli anni precedenti ma quest’anno ha sbagliato tutto”. De Santis: “Alla fine della fiera il problema sono i giocatori”. Torri: “Che nella Roma ora agiscano da romanisti, con idee e scelte chiare”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, Puntata di lunedì 1 aprile 2019, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Il Romanista/TeleRadioStereo), Alessandro Austini (Il Tempo), Matteo De Santis (La Stampa), Giuseppe Manfridi (scrittore), David Moresco (Pagine Romaniste), Gabriele Conflitti e Alice Dionisi.

Manfridi: “Pallotta che cosa farebbe se i giocatori non tirassero fuori le pa**e”. Torri: “Un disastro. Quello che auspico da semplice tifoso è che ora ci siano idee chiare e scelte, che venga anche preso in considerazione il rischio d’impresa. Facciano qualcosa da romanisti. Ieri a dieci minuti dalla fine della partita se ne stava andando: è una delle cose meno romaniste che si possano fare. Non vorrei più vederlo”. Austini: “Spesso in questi anni ho sentito la frase ‘Questa è la peggiore Roma di sempre’. Aggiungo una cosa, non è del tutto vero, si è rischiata anche la Serie B. È la peggiore di sempre nel rapporto tra investimenti e resa”. De Santis: “Faccio una citazione da Vinicio Capossela, sembra l’accolita del rancorosi. Tutti fanno scaricabarile”. Moresco: “Mi ricollego a Piero. Dopo tante delusioni adesso non c’è miglior stimolo della partita con la Fiorentina”.

De Santis: “In questo momento mi tocca confermare Lazio terza, Atalanta sesta e Milan davanti all’Inter. La Roma a questo punto o arriva seconda o arriva ottava”. Torri: “È evidente che Ranieri sia andato in difficoltà. Io avrei messo Karsdorp al posto di Santon e Zaniolo per Dzeko, con Schick centravanti. Magari non cambia nulla, ma faccio qualcosa di diverso”. De Santis: “Ha ricordato le stesse frasi di Di Francesco, alla fine della fiera il problema sono i giocatori se nemmeno Ranieri ha grosse colpe“. Austini: “La novità di ieri invece secondo me è proprio che il problema di testa: Dzeko, Kolarov, De Rossi, Schick non erano in campo. Ranieri ha detto, e io ci credo, di ringraziare io giocatori perché erano motivati e volevano esserci. Non ce la fanno proprio“.

Austini: “Se la Roma sta andando male perché ha venduto Strootman è perché in diversi lo hanno voluto”. Manfridi: “Stai definendo la tempesta perfetta. Le diverse cose da sole non provocano nulla, ma insieme formano una tempesta”. Torri: “Ci sono anche le tempeste secondarie. Quando lo spogliatoio percepisce ‘Siamo di passaggio’ si fa un danno. Kluivert alla prima intervista dice vado al Barcellona. Tutto ciò dopo 4 milioni di commissioni a Raiola. Da questo punto di vista la Roma è all’ABC del calcio”. Austini: “Sta facendo quello che ha fatto negli anni precedenti ma quest’anno ha sbagliato tutto“. Torri: “È diverso, Monchi vende sei titolari più uno”.