Home » NEWS » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Nobile: “La Roma ha sbagliato a vendere gli elementi chiave della rosa, cosa che non sta più facendo”. Di Nardo: “Sembra che il M5s voglia portare all’esasperazione la Roma”. Torri: “Domenica contro l’Udinese spero di vedere Gerson trequartista dietro Dzeko ed El Shaarawy”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Nobile: “La Roma ha sbagliato a vendere gli elementi chiave della rosa, cosa che non sta più facendo”. Di Nardo: “Sembra che il M5s voglia portare all’esasperazione la Roma”. Torri: “Domenica contro l’Udinese spero di vedere Gerson trequartista dietro Dzeko ed El Shaarawy”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di giovedì 12 gennaio 2017, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

Sono ospiti di Massimo Ruggeri: Piero Torri (Teleradiostereo), Marco Madeddu (Teleradiostereo), Adriano Serafini (Il Tempo), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Gabriele Nobile (Insideroma), Emiliano Di Nardo (Teleradiostereo), Fiammetta Fiorito e Lavinia Colasanto.

va puntata. Fiammetta Fiorito presenta gli ospiti. Prende la parola Massimo Ruggeri. Lavinia Colasanto legge il Fumo della Pipa di Gianfranco Giubilo. Ruggeri: “Meglio Juventus-Milan o Juventus-Torino in Coppa Italia?”. Torri: “Io preferirei il derby, devi prenderlo in considerazione”. Serafini: “Il Milan non va male quest’anno e Montella è fortunato”. Torri: “L’Udinese ha i due attaccanti che possono metterti in difficoltà. Fofana sembra un buon giocatore, ma hanno alcuni problemi in difesa“. Ruggeri: “Le ultime squadre hanno pochissimi punti ed hanno un distacco troppo ampio”. Torri: “Qualche settimana prima che Tavecchio dicesse di non volere un campionato a 18 squadre disse l’esatto contrario”. Ruggeri: “Oggi una riunione importante per lo Stadio della Roma. Siamo più vicini?”. Nobile: “Si, siamo vicini”. Serafini: “Lo stadio potrebbe essere più lontano dal punto di vista del tempo. Si prevede lo slittamento di un mese almeno”. Nobile: “E’ importante che chi sta al governo in questo momento sia intenzionato a farlo”. Torri: “A me risulta che una parte del M5s stia cercando le firme per bloccare il tutto”. Biafora: “Una parte del Movimento, che segue Grillo e Raggi, vuole lo stadio. C’è stata una discussione tra Frongia e quelli che non volevano lo stadio, era stato preparato anche un documento per annullare la delibera”. Fiorito: “Nuovo stadio o rinnovo di Spalletti?”. Torri: “Senza dubbio il nuovo stadio: è fondamentale”. Lavinia Colasanto legge una grafica su Leandro Paredes. Torri: “La Roma ad Udine arriva un po’ corta. Spero di vedere Gerson trequartista dietro Dzeko ed El Shaarawy“. Di Nardo: “Lo stadio di Udine ci porta fortuna. Per  certi versi è una partita che ha sempre fatto la storia in positivo. Sono discretamente positivo”. Serafini: “Stanno cercando di rimettere in piedi Vermaelen per portarlo almeno in panchina. Perotti non ce la fa”. Madeddu: “Il problema può sorgere gli ultimi 20 minuti”.

Madeddu: “Non credo che i tempi per lo stadio sia fatto nei tempi previsti, ma sento che non si può più tornare indietro. Credo che ci sia tutto per arrivare a dama, a meno che non si metta in mezzo qualche assessore”. Lavinia Colasanto legge le frasi di Lotti, ministro dello Sport, dal sito pagineromaniste.com. Madeddu: “Lotti era sottosegretario di Renzi ed era a favore del progetto”. Biafora: “Il verbale della Conferenza dei Servizi dice che il governo sia favorevole”. Nobile: “La Roma deve avere la sponda a livello nazionale, se salgono i M5s al Governo è un problema”. Madeddu: “Il primo mese e mezzo era più sul no che sul si. Ora sembra siano propensi al si. Il tempo perso ora, secondo me, è dovuto dalla necessità di scrivere un documento”. Di Nardo: “Sembra che il M5s voglia portare all’esasperazione la Roma, togliendo tutte le opere accessorie che non fanno parte dello stadio. Vorrebbero che i proponenti facessero un passo indietro”. Serafini: “Questa vicenda può finire in Tribunale”. Madeddu: “I proponenti hanno ottenuto la pubblica utilità sul progetto”. Torri: “Io temo che quando iniziano i lavori venga trovata un’altra Pompei”. Fiammetta Fiorito: “Alternative a Feghouli?”. Serafini: “E’ pronto Musonda. La Roma non ha disponibilità economiche importanti“. Torri: “Secondo me se chiudono lo faranno domenica”. Serafini: “Ci siamo persi un viaggio a Parigi”. Torri: “Baldissoni dice che siamo vicini alla parità di bilancio, ma quanto manca?”.  Di Nardo: “Perché non ha preso Feghouli a parametro zero?“. Serafini: “Non potevi prevedere l’infortunio di Florenzi. La Roma un giocatore lo prenderà sicuramente”. Madeddu: “Palmieri può giocare esterno alto e Mario Rui tornerà. La Roma è un po’ corta, ma nulla di più. Sembra che senza Feghouli si perde sicuro ad Udine”.  

Torri: “Il vero limite di Osvaldo era il suo modo di giocare da fuoriclasse, cosa che non era”. Madeddu: “Se parla di Emerson Palmieri deve spiegarci anche Dodò”. Serafini: “Ci ha portato però 9 milioni di euro”.  Di Nardo: “Poi però abbiamo preso Juan Jesus”. Serafini: “4 anni fa c’era sempre Sabatini. Quanto è migliorata la rosa? E’ più vicina a vincere? Secondo me si”. Torri: “Le squadre non sono composte da 11 fuoriclasse“. Nobile: “La Roma, prima di questa stagione, ha speso più o meno come la Roma. La differenza sta nel vendere il giocatore meno propedeutico. La Roma ha sbagliato a vendere elementi chiave, cosa che non sta più facendo”. Lavinia Colasanto legge le dichiarazioni di Walter Sabatini dal sito pagineromaniste.com. Biafora: “Contano anche gli ingaggi dei giocatori, quelli sono soldi che escono”. Lavinia Colasanto legge una grafica sui risultati dell’Udinese con le big della Serie A. Torri: “Dal punto di vista dei numeri è un dato positivo”. Ruggeri: “L’Atalanta ha perso 14 partite di fila contro la Juventus”. Biafora: “Oggi Caldara è diventato ufficialmente un giocatore della Juventus”. Fiammetta Fiorito: “Chi è indispensabile contro l’Udinese?”. Madeddu:Immagino Manolas al posto di Rudiger e Paredes al posto di De Rossi. La Roma è forte nonostante le assenze“. Lavinia Colasanto legge una grafica sui punti nel girone di ritorno di Roma, Juventus e Napoli e chiede: “Saranno sufficienti per superare la Juventus?”.  Torri: “Io non credo che la Juventus nel girone di ritorno farà 52 punti, specialmente per via degli impegni di Champions League”. Biafora: “Monchi non lo darei per ufficiale. Non è sicuro, in Spagna sono molto sicuri”.