Home » NEWS » Le PILLOLE de la Signora in Giallorosso – Nardo: “Rudiger a destra a me non è dispiaciuto. Non tutti gli acquisti che sta facendo il Milan sono di primissimo livello”. Buzzanca: “Di Francesco è quello che conosce meglio l’ambiente e può gestire tutte le politiche”. Torri: “Fino al 30 giugno vedere acquisti è utopia. La Roma deve fare una plusvalenza da 35-40 milioni”

Le PILLOLE de la Signora in Giallorosso – Nardo: “Rudiger a destra a me non è dispiaciuto. Non tutti gli acquisti che sta facendo il Milan sono di primissimo livello”. Buzzanca: “Di Francesco è quello che conosce meglio l’ambiente e può gestire tutte le politiche”. Torri: “Fino al 30 giugno vedere acquisti è utopia. La Roma deve fare una plusvalenza da 35-40 milioni”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 12 giugno 2017, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Teleradiostereo), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Alessio Nardo (Teleradiostereo), Mario Stagliano (Avvocato), Massimiliano Buzzanca (Attore), Eleonora Puglia e Jacopo Nicoletti.

Eleonora e Jacopo presentano gli argomenti della serata, Jacopo legge il Fumo della Pipa di Gianfranco Giubilo. Massimo Ruggeri introduce la puntata con il calciomercato come argomento principe della serata. Biafora: “Ancora bloccata la trattativa per Salah. La pista del Liverpool è buona e il giocatore vuole andare lì”. Ruggeri: “Speriamo che il Liverpool non alzi l’offerta per Salah”. Torri: “Fino al 30 giugno vedere acquisti è utopia. La Roma deve fare una plusvalenza da 35-40 milioni”. Biafora: “Forse anche qualcosa di più”. Stagliano: “Continuo a non essere d’accordo”. Torri: “Il prossimo anno non voglio stare qui a sperare che la Roma ceda un giocatore”. Stagliano: “La Roma è monitorata fino al 30 giugno 2018. Il problema di quest’anno era un problema di perdita dato dalla compensazione. La Roma ha regolarizzato la sua posizione”. Torri: “Il prossimo anno c’è il vantaggio del girone di Champions”. Ruggeri: “Se la Roma cede il problema ce l’aveva, altrimenti era il contrario”. Biafora: “Sembra che il Liverpool voglia mandare via il suo direttore tecnico per la vicenda Van Dijk”. Torri: “Il secondo più probabile in partenza è Paredes”. Buzzanca: “Perché il Liverpool dovrebbe arrivare a 40 da 32 milioni?”. Torri: “La Roma ad un certo punto sarà costretta a dire si. Il giocatore ha scelto”. Buzzanca: “Per me andrà via solo Paredes”. Jacopo legge un messaggio di un ascoltatore. Torri: “Il prezzo di un cartellino lo fa il mercato. Tra Salah e Perisic butto giù Salah”. Nardo: “Salah andrà via, Paredes potrebbe andare via e spero di fermarmi qua”. Stagliano: “Al 30 giugno secondo me non cederemo nessuno tranne nel caso arrivi una grossa offerta”. Moresco: “Salah partirà entro il 30 giugno. Credo che il Liverpool alzerà leggermente l’offerta”. Biafora: “Salah, Paredes e Skorupski andranno via entro il 30 giugno”. Torri: “Rudiger eventualmente dopo”. Stagliano: “Rudiger tutti i giorni viene venduto all’Inter. All’Inter hanno detto che non si può muovere finché non cede qualcuno. Vedo difficile un passaggio di un giocatore tra Roma e Inter visti i rapporti tra Sabatini e Pallotta”. Biafora: “Non sono sicuro che Sabatini compri Rudiger ma l’Inter ci andrà dal primo luglio in poi”. Torri: “Non abbiamo fatto la considerazione delle plusvalenze. Vendere Paredes ti farà fare una plusvalenza da 27 milioni di euro. Salah a 40 sarebbe altra plusvalenza da 27 milioni di euro. Sarebbe più che sufficiente per sistemare il bilancio e avere un budget di mercato”. Torri: “La Roma non ha intenzione di dire una parola sulla vicenda Manolas-Dzeko. La ritiene una vicenda di campo”. Moresco: “Non si sono proprio aggrediti. Sono cose di campo, ci può stare. Il clima di quella partita era surreale”. Torri: “Manolas sta antipatico a tutti”. Stagliano: “Spalletti è stato il più grande allenatore di tutti i tempi o quasi fino a Roma-Genoa, poi arrivederci”. Torri: “Spalletti non mi è piaciuto e mi ha deluso. Credo che i fischi di Roma-Genoa lo abbiano ferito profondamente e ha risposto“. Nardo: “Spalletti aveva firmato con l’Inter

Biafora: “Finiranno i campionato giovanili e poi Massara se ne andrà”. Torri: “Vogliamo scommettere che nessun giocatore della Roma andrà all’Inter?”. Nardo:”Bruno Conti rischiò grosso”. Jacopo legge una grafica sugli allenatori della Roma che hanno vinto lo scudetto da giocatori. Biafora: “Accordo tra Roma e Sassuolo, non verrà pagata la clausola ma ci sarà una serie di collaborazioni sul mercato”. Torri: “Spalletti non ha voluto firmare un contratto lungo”. Ruggeri chiede perché è stato scelto Di Francesco. Buzzanca: “A livello di ambiente è quello che lo conosce meglio e può gestire tutte le politiche”. Torri: “E’ stato scelto perché Monchi vedendo Sassuolo-Bilbao è rimasto ammaliato. Gli piacque molto l’idea di calcio di Di Francesco”. Nardo: “E’ anche difficile trovare alternative perché la Roma ha sentito altri allenatori”. Stagliano: “La Roma ha un grandissimo patrimonio grazie ad Alberto De Rossi”. Torri: “Il primo ciclo americano dal punto di vista dei successi è stato un fallimento”. Stagliano: “Per la prima volta siamo arrivati 3 volte secondi ed una volta terzi in 4 anni”. Torri: “Le premesse di questa proprietà erano che da principessa ti facevano diventare regina, sono state dichiarazioni incaute, soprattutto in una piazza come questa”. Biafora: “Pallotta ha detto che voleva fare come i Boston Celtics”. Nardo: “La Roma in questi 6 anni ha giocato una finale, purtroppo”. Moresco: “Quando c’è un nuovo allenatore, giovane, c’è bisogno del sostegno di un presidente. E’ necessario che Di Francesco abbia questo apporto dai vertici societari che sono qui a Roma”. Nardo: “Si dimostrerà già dal mercato”. Torri: “La Roma è obbligata a difendere Di Francesco. Mi auguro e auguro a lui che non ce ne sia bisogno”. Biafora: “Tolti Cellino e Zamparini chi non difende il proprio allenatore?”. Ruggeri: “Troviamo un termine in caso di Inter davanti alla Roma”. Nardo: “Mi roderebbe, sarebbe fastidioso”. Buzzanca: “Improprio”. Eleonora domanda allo studio del silenzio di Totti. Nardo: “Jesus ha detto che Totti cambiava sempre idea, nemmeno lui ha deciso cosa fare”. Torri: “Vorrei che Totti prendesse una decisione autonomamente dalle telefonate che potrebbe ricevere. Troverei insopportabile vederlo indossare un’altra maglia”. Stagliano: “In alcuni momenti del 28 maggio Totti ha sofferto. Potrà essere un dirigente con lo stesso valore del calciatore”.
Torri: “Non ci sono particolari offerte per Manolas. Ibrahimovic non lo prenderei, forse a gennaio. Spero che Nainggolan rimanga e dia seguito alle sue dichiarazioni”. Nardo: “In difesa si parla di due giovani. Passare dal 4-3-3 al 4-2-3-1 non è un cambiamento drastico, Nainggolan può trovare spazio“. Biafora: “La bravura di Di Francesco sarà quella di adattarsi ai giocatori della Roma”. Oggiano: “Di Francesco giocherà col 4-3-3, forse Nainggolan avrà un po’ di difficoltà”. Torri: “C’è pure Florenzi lì, da esterno basso fece partite notevoli”. Buzzanca: “Mario Rui non ha mai giocato, è un’altra cosa”. Nardo: “Se stai fermo 5 mesi devi giocare con continuità. Rudiger a destra a me non è dispiaciuto. Non tutti gli acquisti che sta facendo il Milan sono di primissimo livello. E’ il messaggio che sta dando al mercato: siamo a fine giugno e già ha fatto 5 acquisti”. Torri:Driussi mi sembra che possa diventare un giocatore importante“.