Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso –Nardo: “Inizierei a pensare di mandare Schick a giocare in prestito, ha bisogno di ritrovare serenità e minuti, cose che non può ritrovare nella Roma”. Moresco: “La verità è che molti di noi hanno pensato che Roma-Barcellona fosse l’inizio di un percorso e invece è stata la fine di un ciclo”. Torri: “La Roma è scomparsa con l’uscita di De Rossi”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso –Nardo: “Inizierei a pensare di mandare Schick a giocare in prestito, ha bisogno di ritrovare serenità e minuti, cose che non può ritrovare nella Roma”. Moresco: “La verità è che molti di noi hanno pensato che Roma-Barcellona fosse l’inizio di un percorso e invece è stata la fine di un ciclo”. Torri: “La Roma è scomparsa con l’uscita di De Rossi”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 29 ottobre 2018, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Piero Torri (Il Romanista – TRS), Alessio Nardo (TeleRadioStereo), David Moresco (Redazione SGR), Gabriele Conflitti e Margherita Bellecca.

Torri: “Dissento abbastanza dalla ferocia delle critiche sentite dopo Napoli. Se al fischio d’inizio ci avessero detto la Roma pareggia al San Paolo credo ci sarebbe andato bene. Il Napoli pochi giorni prima aveva preso a pallonate il PSG a casa sua, mentre la Roma era stata presa a pallonate dalla Spal all’Olimpico. Con l’1-0 si sarebbero fatti altri discorsi”. Nardo: “Ho sentito dire non è rigore ma neanche simulazione. Se non è simulazione è necessariamente rigore”. Torri: “Il Napoli comunque strameritava il pareggio, secondo tempo della Roma orribile”. Nardo. “La Roma avrebbe dovuto vincere la partita, perché sullo 0-1 c’è chiaramente un calcio di rigore”. Moresco: “La caduta di Dzeko ha ingannato l’arbitro, ha allargato molto le braccia”. Torri: “E’ caduto esattamente come Lazzari una settimana fa”. Nardo: “Anche nel primo tempo la Roma ha faticato, il Napoli ha avuto quattro cinque palle gol. Non è stata una partita alla pari. Se il nostro primo tempo è considerato positivo si sono abbassate molto le aspettative”. Torri: “La Roma è scomparsa con l’uscita di De Rossi e la cosa è preoccupante visti gli investimenti a centrocampo”.

Torri: “Credo che la società abbia tentato di mantenere la competitività degli ultimi anni”. Moresco: “La storia di Nzonzi purtroppo parla per lui. L’acquisto di Kluivert è da otto”. Torri: “lo scorso anno Cristante era stato il migliore centrocampista italiano del campionato per distacco. Credo che sia stata sbagliata la comunicazione. Al posto di Nzonzi e Pastore avrei preso Barella, mettendo in chiaro che si voleva partire con un nuovo progetto con giovani giocatori”. Nardo: “Condivido il fatto che la chimica di spogliatoio dello scorso anno sia venuta meno. Monchi ha fatto una scelta di rottura con il passato. Il problema non sono le partenze dei singoli Strootman e Nainggolan ma i sostituti che non rendono all’altezza delle aspettative”. Moresco: “La verità è che molti di noi hanno pensato che Roma-Barcellona fosse l’inizio di un percorso e invece è stata la fine di un ciclo”. Nardo: “Il problema è che ci si ritrova con un modulo diverso da quello immaginato inizialmente, ma la coperta in questo modo è corta. Nei due davanti alla difesa possono giocare solo De Rossi e Nzonzi”. Torri: “I giocatori devono giocare. Vorrei vedere Cristante o Schick per quindici partite di seguito. Lo stesso El Shaarawy ha trovato la continuità di rendimento giocando più spesso”.

Torri: “A Schick serve pazienza oppure entra e si accende improvvisamente. Non so cosa sia successo a questo ragazzo”. Nardo: “Sono d’ accordo con Piero, entrava e spaccava le partite con la Sampdoria. Inizierei a pensare di mandarlo a giocare, ha bisogno di ritrovare serenità e minuti, cose che non può ritrovare nella Roma”. Moresco. “Al momento lui non ha un ruolo nella Roma. A Genova sapeva che il suo ruolo era quello di subentrare e spaccare le partite, qui non ha certezze”. Nardo: “Cristante è un buonissimo giocatore, non è quello che stiamo vedendo. Lui è stato un giocatore sostanzialmente anonimo per tutta la carriera fino a quando Gasperini non lo ha messo dietro la punta ed è in quel ruolo che rende maggiormente. In questa Roma è un’alternativa a Pellegrini”. Torri: “Perché Zaniolo ha giocato titolare a Madrid e poi è sostanzialmente scomparso? E’ sicuramente un giocatore offensivo, ma alla sua età può anche imparare a interpretare un altro ruolo”. Nardo: “E’ un trequartista che può fare anche la mezzala. Anche Coric è un trequartista, sono tanti”. Torri: “Non ho capito perché ieri Di Francesco sia tornato al 4-3-3 una volta entrato Cristante”.