Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Torri: “Io credo che la Roma prenderà un certo allenatore portoghese” Manfridi:”Scegliere Mihajlovic alla fine di questa stagione sarebbe un grave errore” Torri: “Le frasi di De Rossi dovevano essere contestualizzate”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Torri: “Io credo che la Roma prenderà un certo allenatore portoghese” Manfridi:”Scegliere Mihajlovic alla fine di questa stagione sarebbe un grave errore” Torri: “Le frasi di De Rossi dovevano essere contestualizzate”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di giovedì 30 maggio 2019, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Il Romanista/TeleRadioStereo), Massimiliano Buzzanca (Attore) , Giuseppe Manfridi (scrittore), Mario Stagliano (avvocato), Massimiliano Rossi (consulente marketing sportivo) e Gabriele Conflitti (La Signora in Giallorosso).

Torri: “Io so che l’amanuense James o Jimmy Pallotta stia per scrivere qualcosa. Dell’articolo-inchiesta di stamattina dico e penso che, dopo averlo letto 6 volte, premettendo che ho grandissima stima di Bonini che non è un amico mio profondo ma è un grande tifoso della Roma, c’erano cose che nell’ambiente si sapevano come la frase di De Rossi vi faccio arrivare decimi. Ma queste frasi dovevano essere contestualizzate, erano figlie della rabbia di Daniele e del fatto che il capitano aveva chiesto a Monchi se avrebbe comprato Nzonzi e il direttore sportivo aveva smentito. Quindi la rabbia di De Rossi viene da una bugia per la quale mi risulta Monchi ha anche chiesto scusa. Il resto dell’articolo poi riguarda faide e guerre tra bande presunte proveniente da una mail di un fido di Pallotta licenziato a dicembre. Tutto il resto lo si sapeva già dalle dichiarazioni di Ranieri e De Rossi prima ancora già a dicembre. Metto comunque la mano sul fuoco sul fatto che Daniele in campo abbia dato tutto”.   Manfridi: “Un amico è colui che può facilmente assumere l’aspetto di un nemico. L’invidia si prova sopratutto per l’amico. Se uno sconosciuto prende 100 io non provo nulla ma se li prende un mio amico provo questo sentimento negativo. Per il resto condivido pienamente le parole di Piero, tutte queste situazioni dovevano essere contestualizzate meglio nell’articolo dove c’è troppa sceneggiature. C’è una commistione troppo elevata tra informazioni giornalistiche e fatti irrilevanti”.

Manfridi: “Ricordo la storia di un importante scrittore che seguì i tifosi più estremi del Verona nell’anno dello scudetto della Roma. Il Verona si salvò ma lui entrò nelle dinamiche dello spogliatoio veronese e alla fine notò le stesse identiche dinamiche che noi osserviamo oggi. Mihajlovic sarebbe un allenatore veramente troppo duro da accettare, è un ex. Alla fine di una stagione come questa scegliere il serbo sarebbe veramente sbagliato. Dal volere De Rossi allenatore per il romanismo e prendere poi una bandiera degli altri ci passa una forbice”.  Stagliano: “Devo chiedere scusa ad Austini che aveva perfettamente ragione sulla Roma e sulla squadra. So che De Rossi a breve querelerà i 2 giornalisti che hanno condotto l’inchiesta.Non esiste intanto una linea Baldini.”. Torri:”Ci manca solo Mihajlovic, il Manfredonia bis. Io so che il serbo è nella lista dei papabili dalla Roma per la panchina. Non esiste una vera e propria lista di preferenze ma ci sono anche Sarri, De Zerbi e Gattuso aldilà di outsider. Credo poco invece all’allenatore del Getafe. Io faccio molta fatica a vedere Sinisa allenatore della Roma, nonostante la sua simpatia. Però ci sarebbero Petrachi e Totti che conoscono molto bene il serbo, tra l’altro Francesco da quello che so ha contattato Mihajlovic che avrebbe proposto anche ironicamente al serbo l’opzione Roma“. Rossi:”A me preoccupa il passato di Mihajlovic ma come allenatore non si può discutere più di tanto”.

Torri: “Io credo che la Roma prenderà un certo allenatore portoghese…sullo stadio a Fiumicino mi sembra una grossa sconfitta, pensare che a Londra ci sono 12 stadi.La vicenda sullo stadio della Roma è una cosa assolutamente vergognosa, fuori da ogni razionalità. Fonseca quest’anno ha vinto di nuovo lo scudetto e l’anno scorso le sfide con lo Shaktar furono difficilissime. Poi uno che si veste da zorro già mi piace, quasi quasi lo vorrei a Roma solo per questo. Comunque non escludo che la Roma giochi l’Europa League senza giocare i preliminari, attendiamo la sentenza UEFA sul Milan”.  Buzzanca:”Sarebbe assurdo che la Roma abbia un suo stadio fuori la città, a Fiumicino. La Roma deve avere il suo stadio nel comune di Roma, a Fiumicino al massimo la squadra di Fiumicino”. Manfridi:”Questo articolo racconta molto più dramma di quanto effettivamente nella realta ce ne sia. Qui a Roma a furia di progredire non facciamo altro che regredire, 10 punti in meno dello scorso anno e 21 in meno di 2 anni fa”.  Venturi: “Io tempo fa dissi che secondo me questa rosa ha dei valori come Pellegrini e Zaniolo, ripartendo da questa base e con innesti e un allenatore esperto come Fonseca la Roma può fare molto bene il prossimo anno. Poi se si lotterà per il quarto posto o per lo scudetto dipende sempre dalle prospettiva”.