Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Torri: “Nainggolan? La cosa che mi ha dato veramente fastidio sono state le bestemmie”. Austini: “Per me contro l’Atalanta gioca”. Nardo:” Non lo farei giocare perché serve un segnale forte”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Torri: “Nainggolan? La cosa che mi ha dato veramente fastidio sono state le bestemmie”. Austini: “Per me contro l’Atalanta gioca”. Nardo:” Non lo farei giocare perché serve un segnale forte”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di giovedì 04 gennaio 2018, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Alessandro Austini (Il Tempo), Alessio Nardo (Teleradiostereo), Massimiliano Buzzanca (Attore), Mario Stagliano (Avvocato), Piero Torri (Il Romanista – TRS), Lavinia Colasanto e Margherita Bellecca.

Austini: “La frase di Monchi è vera”. Stagliano: “E’ un avviso ai naviganti. Chi sbaglia paga”. Buzzanca: “E’ un segnale. Sabatini non l’ha mai fatto”. Torri: “Sabatini era troppo innamorato dei giocatori”. Austini: “Sabatini l’ultimo discorso alla squadra l’ha fatto dopo che se n’era andato”. Nardo: “Queste chiacchierate possono dare una mano”. Torri: “La Roma a Torino cerca di fare la partita poi arriva un tiro di Khedira e la Roma dimostra la sua piccolezza”. Stagliano: “Non è l’approccio, sei abituato a vincere, ti senti più forte dell’avversario. Nainggolan ha detto che perdere dalla Juventus ci sta, non è così”. Torri: “Fino alla ciavattata di Khedira c’è più Roma che Juventus”. Lavinia legge una grafica che riguarda Nainggolan. Austini: “Per me contro l’Atalanta gioca. La naturalezza con cui Nainggolan fa questa sciocchezza ti fa capire che lui la considera una cosa normale”. Buzzanca: “Che insegnamento dai alla prossima generazione?”. Torri: “La cosa che mi ha dato veramente fastidio sono state le bestemmie”. Stagliano: “La penso anche io così”. Biafora: “La cosa che mi ha dato fastidio è che la considera una cosa normale”.

Torri: “Il caso Nainggolan lo chiuderà Di Francesco domani”. Austini: “Lo farei giocare, anche se non farlo giocare sarebbe un segnale forte”. Torri: “Io no perché non vorrei rischiare di perderlo per il Mondiale”. Nardo:” Non lo farei giocare perché serve un segnale forte”. Austini: “Conta di più la Roma ed è più facile battere l’Atalanta con Nainggolan che in questi casi ha una reazione positiva”. Lavinia legge una grafica su Di Francesco e il momento di difficoltà di Di Francesco. Margherita fa una domanda a Torri su Di Francesco. Torri: “Di Francesco deve dimostrare di essere un grande allenatore in tutte le partite. E’ ancora un giovane e per diventare più bravo deve passare per qualche errore”. Lavinia legge una grafica sulla crisi dei bomber in Serie A. Nardo: “Non solo Dzeko sta soffrendo. Le altre squadre hanno delle soluzioni alternative”. Austini: “Il problema della Roma è segnare e no creare occasioni”.

Torri: “Secondo me uno la Roma lo prende”. Lavinia legge le parole di Bruno Peres a La Signora in Giallorossa e successivamente un’ultim’ora dell’offerta del Benfica per il brasiliano. Torri: “Se questa offerta è vera Peres già sta in volo”. Austini: “Il Benfica non può pagare questo ingaggio, 1,3 milioni viene pagato il migliore giocatore loro”. Biafora: “Mi sembra più probabile un diritto di riscatto”. Nardo: “E’ un’operazione intelligente perché apriresti degli scenari in entrata”. Margherita fa una domanda a Nardo su chi sia l’erede di De Rossi. Nardo: “Ho un sogno che è Torreira, farei uno sforzo per prenderlo”. Lavinia legge una grafica sui calci piazzati dell’Atalanta. Lavinia legge le parole di Florenzi sul sito Pagine Romaniste. Torri: “A Florenzi do un bel 6,5”.