Home » NEWS » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “Allenatore, direttore sportivo, capitano e capitan futuro non hanno ancora il rinnovo e vanno in scadenza”. Madeddu: “La Roma è chiamata a vincere tutte le partite. Deve fare percorso netto per 18 giornate”. Torri: “Nel primo tempo contro la Juventus ho avuto la sensazione che stessimo giocando in 10”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “Allenatore, direttore sportivo, capitano e capitan futuro non hanno ancora il rinnovo e vanno in scadenza”. Madeddu: “La Roma è chiamata a vincere tutte le partite. Deve fare percorso netto per 18 giornate”. Torri: “Nel primo tempo contro la Juventus ho avuto la sensazione che stessimo giocando in 10”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 19 dicembre 2016, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

Sono ospiti di Massimo Ruggeri: Piero Torri (Teleradiostereo), Alessandro Austini (Il Tempo), Adriano Serafini (Il Tempo), Marco Madeddu (Teleradiostereo), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Mario Stagliano (Avvocato), Fiammetta Fiorito e Lavinia Colasanto.

Bentornati ad una nuova puntata. Fiammetta Fiorito presenta gli ospiti. . Prende la parole Massimo Ruggeri: “Se avessimo fatto più punti la Juventus sarebbe anche prima”. Stagliano: “Sono partite che contano”.  Lavinia Colasanto legge Il Fumo della Pipa di Gianfranco Giubilo. Ruggeri: “Analizziamo la partita contro la Juventus. Spalletti ha fatto bene a far giocare Gerson?”. Torri: “La spiegazione te la da la partita: El Sharaawy è in uno stato confusionale, a Bruno Peres gli hanno chiesto se poteva fare 10 minuti e Salah era senza le sue qualità. La Roma ha avuto le stesse occasioni della Juventus. Il limite di Perotti è il gol“. Serafini: “Non è Gerson l’errore, è la posizione in cui l’ha messo”. Madeddu: “Io lo reputo un errore, ma non è  decisivo. Perché El Sharaawy non poteva giocare titolare?”. Torri: “Ma qual è il ruolo di Gerson?”. Madeddu: “Farlo giocare in una partita così decisiva forse è uno sbaglio”. Stagliano: “Il secondo tempo ha dimostrato che non potevano giocare. Se devi bloccare le avanzate di Alex Sandro devi fare così. Davvero Gerson è stato il peggiore in campo? Le valutazioni derivano da rancori con l’ex direttore sportivo. Torri: “Nel primo tempo ho avuto la sensazione che la Roma stesse giocando in 10. Loro entrano in campo e ti menano, in senso agonistico. La Roma si consegna in quei 20 minuti”.  Austini: “Tutte le squadre di alta classifica hanno fatto zero punti allo Juventus Stadium”. Biafora: “Gerson non ha il passo per giocare esterno. Secondo me può avere un ruolo alla Pirlo“. Austini: “Gerson è uno dei più veloci che ha lì davanti ad inserirsi. Lui ha una lentezza di pensiero secondo me”. Serafini: “Per me Gerson non è uno morbido, ha capito che in Italia se non sei così non giochi”. Madeddu: “Gerson vuole giocare a destra e Spalletti non è convinto”. Stagliano: “Secondo me non c’era il rigore. Ma l’intervento io non l’ho più rivisto”. Torri: “Io ho visto 20 minuti di Juventus, una lunga fase di equilibrio e poi il pallino del gioco lo aveva la Roma”. Va in onda l’intervista effettuata da Filippo Biafora a Emerson Palmieri a margine della festa di natale della Roma all’ex caserma Guido Reni.  Lavinia Colasanto legge dal sito pagineromaniste.com le parole di Gandini e di Nainggolan. 

Lavinia Colasanto legge il bollettino medico di Nainggolan, De Rossi e Manolas da pagineromaniste.com. Austini: “Nainggolan forse gioca, ma De Rossi non penso”. Serafini: “Speriamo duri meno delle precedenti”. Stagliano: “Alla Roma li conoscono gli arbitri o no? L’arbitro è molto permaloso, non devi rompergli le scatole”. Serafini: “L’ammonizione di De Rossi fa parte dei 20 minuti di follia”. Torri: “Tu prendi gol perché De Rossi è ammonito”. Austini: “La Roma sta alla Juve come la Lazio sta alla Roma”. Madeddu: “Se Higuain vale 94 milioni  e l’altro 15 i valori emergono. Lui ha deciso le partite fondamentali”. Ruggeri: “Dzeko nella Juventus è titolare? No”. Madeddu: “La Juventus è stata costruita per vincere la Champions League. Dalla panchina si alzano Dybala e Barzagli”. Ruggeri: “Benatia era titolare nella Roma? Si”. Austini: “Perché la Juventus vuole tre giocatori della Roma?”. Biafora: “Annullare il campionato”. Austini: “Lo sapete chi vuole la Juventus che nella Roma non è titolare. La Juventus vuole Paredes”. Fiammetta Fiorito fa una domanda agli ospiti: “Cosa ti ha colpito della Roma a Torino?”. Austini: “Come è rimasta in campo negli ultimi minuti”. Torri: “Ma non li poteva fare i primi venti minuti?”. Lavinia Colasanto legge una grafica sugli scontri diretti tra Roma, Juventus e Napoli. Torri: “Il campionato non è finito. Se vinci lo scontro diretto devi recuperare solo 4 punti”. Serafini: “La Juventus perde punti per strada, guardate la partita col Genoa. Non può succedere di nuovo?”. Lavinia Colasanto legge una grafica sulle distanza tra la Roma e la Juventus alla 17esima giornata. Madeddu: “La Roma è chiamata a vincere tutte le partite. Deve fare percorso netto per 18 giornate”. Serafini: “Mi preoccupa il mercato di gennaio della Juventus”. 

Stagliano: “Io ero convinto di vincere la partita“. Ruggeri: “Io di pareggiare”. Austini: “Voi siete sicuri che la Roma vincerà con il Chievo?”. Serafini: “Il problema è chi gioca con il Chievo”. Torri: “Per me mette Vermaelen mediano e Mario Rui sulla fascia”. Austini: “In teoria a metà febbraio Florenzi farà la partita con la Primavera“. Ruggeri: “Totti sta male”. Torri: “Vogliamo scommettere che Totti è convocato? Ma che in tre giorni non si può tornare dall’influenza?”. Serafini: “Ma Paredes invece quando torna?”. Ruggeri: “Spalletti ha firmato il contratto?”. Austini: “Oggi ha parlato il presidente del Siviglia. Ha detto che il segreto del loro successo è Monchi. Vorrebbero trattenerlo a patto che lui voglia rimanere lì”. Stagliano: “C’è una clausola di 5 milioni per trattenerlo?”. Serafini: “Pare che abbia firmato una scrittura privata tra lui e il club che lo libererebbe a fine stagione”. Austini: “Allenatore, direttore sportivo, capitano e capitan futuro non hanno ancora il rinnovo e vanno in scadenza”. Lavinia Colasanto legge una grafica dell’andamento della Roma dal ritorno di Spalletti, confrontandoli con i campionati della Juventus. Torri: “La Roma trova sempre i fenomeni davanti”. Austini: “Questo è il campionato. Sei a 87 punti perché ci sono Palermo, Pescara e così via”. Lavinia Colasanto legge una grafica mostrando che non sempre i campioni d’inverno vincono lo scudetto. Ruggeri: “Solo in tre occasioni non ha vinto chi non era campione d’inverno. Austini: “Se la Juventus perde lo scudetto sarebbe una cosa clamorosa”. Stagliano: “Tra un mese e mezzo a chi importerà qualcosa di questo campionato? Ci sono troppe disparità”. Ruggeri: “Il campionato con più distacco è quello italiano”. Fiammetta Fiorito: “Si parla di Rincon per gennaio. Chi altro potrebbe arrivare?”. Torri: “Se penso ad un altro arrivo penso ad un attaccante esterno che possa fare anche il centravanti. Io punterei sul Papu Gomez”. Serafini: “La Roma ha quasi zero in cassa, deve inventarsi qualcosa”. Torri: “Per Rincon dovrebbero fare così. Un paio di milioni, forse Iturbe, e riscatto a giugno”. Austini: “Ma a fine carriera quante squadre avrà cambiato Iago Falque?”. Ruggeri: “Per me Spalletti è un fenomeno“. Biafora: “Guardiola non vincerebbe lo scudetto con questa Roma”.  Ruggeri: “Nell’ultimo periodo la Roma di Garcia non giocava”. Torri: “La sostituzione di Strootman a Cagliari è stato un errore di Spalletti”.