Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Torri: ” Perché ieri Di Francesco passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1?”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Torri: ” Perché ieri Di Francesco passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1?”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 17 settembre 2018, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Matteo De Santis (La Stampa), Filippo Biafora (Pagine Romaniste), Piero Torri (Il Romanista/TRS), Alessandro Austini (Il Tempo) e Margherita Bellecca.

Austini: “Mi ricordo un’estate intera dove hanno distrutto la Roma, nell’immaginario di tutti è sempre quinta o sesta. La percezione di quelli che sento da dieci anni la Roma sbaglia tutti, prima o poi ci prendi, forse quest’anno è quello giusto”. Biafora: “Vedo Di Francesco in difficoltà, anche lui non si spiega questo rendimento. Lo vedo sfiduciato rispetto al momento difficile dello scorso anno, sembra che non sappia che pesci prendere”. Austini: “Non sono d’accordo, mi ha piacevolmente stupito la sua serenità. Lui ha una qualità: è più tranquillo di altri nel momento di difficoltà”. Torri: “Io preferirei che Di Francesco fosse lucido durante la partita. Perché ieri passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1? E’ il primo ad essere insicuro che in quel momento si era sgonfiato. Tutti quelli del mondiale vanno bene, perché Nzonzi ha bisogno di due mesi per riprendersi?“. Austini: “Non sono d’accordo su niente. Se la Roma è quella vista nelle prime quattro non ci sono soluzioni. L’unica è non farsi gol da soli”. Torri: “Ieri la Roma con Strootman in campo non perde mai”. 

Austini: “Ma come fai con 5 punti a stare nella parte sinistra della classifica, ma che campionato è”. De Santis: “La Roma nei primi 10 minuti ha costruito 3 occasioni e poi si addormenta. Sul tiro di Birsa cambia la partita”. Austini: “Sul 2-1 c’è un tiro di Dzeko con Kluivert libero e c’è un’altra occasione con Under che tira di destro”. Torri: “Cedere sia Nainggolan sia Strootman è stato un errore, ha dato un messaggio allo spogliatoio la cessione dell’olandese”. Austini: “La Roma ha provato a vendere Jesus fino all’ultimo giorno di mercato”. De Santis: “Douglas Costa prenderà almeno 3 giornate ma si può arrivare a 5”. Torri: “A gennaio prenderei Barella ed Herrera”. Margherita legge una grafica sulle debolezze mentali della Roma. De Santis: “Si supera soltanto vincendo. La Roma è molto simile a quella che l’anno scorso vinceva per 1-0”. Biafora: “La Roma non subiva così tanti tiri dagli avversari”. Torri: “Qua si sentono tutti di passaggio e a Trigoria è una cosa sottovalutata”.

Margherita legge le parole di Monchi sulle cessioni. Margherita legge una grafica su Di Francesco e sul suo pugno. Torri: “Quell’episodio non mi è piaciuto. La cosa migliore era che lui aveva affrontato con serenità i momenti difficili, lì ha manifestato un cambio caratteriale che mi ha preoccupato”. Biafora: “Giocherà Perotti al post di El Shaarawy, Fazio per Jesus e De Rossi per Pellegrini”. Austini: “Togliere El Shaarawy è un errore”. Margherita legge le parole di Totti. Torri: “Sono parole che si dicono sempre”.