Home » Dichiarazioni » Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “Pallotta è troppo avanti rispetto al contesto in cui si trova. Fa dei ragionamenti che qui non si possono fare”. Nardo: “Con i piazzamenti nelle coppe Napoli, il bilancio della Roma sarebbe diverso”. Torri: “Un computer non può tirarti fuori Messi”

Le PILLOLE de La Signora in Giallorosso – Austini: “Pallotta è troppo avanti rispetto al contesto in cui si trova. Fa dei ragionamenti che qui non si possono fare”. Nardo: “Con i piazzamenti nelle coppe Napoli, il bilancio della Roma sarebbe diverso”. Torri: “Un computer non può tirarti fuori Messi”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di giovedì 01 marzo 2018, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Piero Torri (Il Romanista – TRS), Alessandro Austini (Il Tempo), Filippo Biafora ,(Pagine Romaniste), Alessio Nardo (Teleredaiostereo), Lavinia Colasanto e Margherita Bellecca.

Torri: “Sono molto sabatiniano nello scouting dei giocatori, non so quanto il software possa funzionare”. Biafora: “Monchi ha mandato nuovamente in giro gli osservatori, cosa che con Sabatini era quasi scomparsa”. Nardo:I direttori sportivi preferiscono vederli dal vivo i calciatori, il software non può messere l’unico strumento per sceglierli”. Biafora: “Il database è un aiuto al ds”. Nardo: “Se la Roma ha scelto Monchi, sarà comunque lui ad occuparsi del mercato”. Torri: “Un computer non può tirarti fuori Messi”. Austini: “La Roma non vuole che gli altri capiscano la sua posizione di vantaggio su questa tecnologica”. Biafora: “La storia di Iturbe alla Roma è stata disastrosa”. Austini: “Mi colpisce che Perotti e Fazio siano stati convocati dall’Argentina”. Torri: “Quando è stato preso Iturbe veniva da un campionato straordinario, il vero flop è stato Doumbia”.

Nardo: “I giocatori sono responsabili del calo di forma della Roma, ma se ogni volta facciamo gli stessi discorsi il discorso non può non riguardare il metodo di lavoro”. Torri: “Negli ultimi 4 anni la Roma è arrivato 3 volte davanti al Napoli malgrado la strategia di conservazione”. Biafora: “Se c’è un problema è meglio eliminarlo subito, non serve per forza la continuità tecnica”. Nardo: “In questo momento nella Roma si salvano solo Alisson e Under, gli altri stanno facendo tutti fatica”. Austini:Il Napoli non è mai stato allestito per lo scudetto, è potuto crescere con tranquillità a differenza della Roma“. Nardo: “Se la Roma avesse raggiunto gli stessi piazzamenti nelle coppe nazionali del Napoli,l parleremmo di qualcosa di diverso”.

Lavinia Colasanto legge una grafica su Sarri e Di Francesco. Torri: “Maurizio Sarri si è ispirato a Pep Guardiola. Guardate il City come gioca. Possesso palla, squadre in trenta metri e imbucata. L’allenatore conta tantissimo nelle squadre”. Nardo: “Se cambi dodici giocatori non risolvi i problemi“. Lavinia Colasanto legge da pagineromaniste.com le parole di James Pallotta. Austini: “Pallotta è troppo avanti rispetto al contesto in cui si trova. Fa dei ragionamenti che qui non si possono fare. Non siamo pronti per i suoi discorsi”. Lavinia Colasanto legge una grafica sui numeri della Roma negli ultimi dieci anni. Nardo: “Su alcuni argomenti Pallotta farebbe bene a stare zitto per rispetto di chi lavora nelle radio, qualcuno in buona fede c’è”.