Home » Mondiali 2010 » Mondiali 2010, il polpo Paul dice Spagna per il trionfo finale

Mondiali 2010, il polpo Paul dice Spagna per il trionfo finale

In principio fu il polpo Paul, ma negli ultimi giorni la rassegna zoologica di cefalopodi, rettili e mammiferi che si sono divertiti a pronosticare la squadra vincente del Mondiale si e’ decisamente allargata.

Paul, che vive nell’acquario della citta’ tedesca di Oberhausen, e’ balzato agli onori della cronaca, indovinando tutti i risultati della Germania, compresa la sconfitta contro la Serbia. Le sue capacita’ divinatorie finora non sono state messe in discussione, ma qualcuno, forse invidioso della sua fama, ha deciso di imitarlo. Un suo collega turco, chiamato ‘Maradona’ e ospite di un acquario di Istanbul, e’ stato posto davanti al dilemma di dover scegliere tra due contenitori di cibo, uno posto accanto alla bandiera olandese e uno naturalmente a quella spagnola. Maradona ha abbracciato la ciotola iberica, dimostrandosi in perfetto accordo con il suo simile tedesco. L’Olanda pero’ non e’ rimasta a guardare e contro Paul e Maradona ha schierato Pauline, altro cefalopode residente nell’acquario di Scheveningen, a L’Aia.

Il procedimento usato da Pauline e’ lo stesso di Paul, ma patriotticamente il polpo ‘orange’ ha scelto il contenitore raffigurante la bandiera olandese dando un briciolo di speranza a Snejider e compagni. Restando in ambito acquatico, ma cambiando decisamente specie, anche il coccodrillo Harry ha assegnato senza troppi dubbi il titolo agli uomini di Del Bosque.

Il bestione di 700 chili, che vive nel parco di Darwin, in Australia, ha impiegato meno di un minuto per decidere e lanciarsi fuori dell’acqua per mangiare il pollo con appesa la bandiera spagnola piuttosto che quello con la bandiera olandese.

Mick Burns, proprietario del Crocosaurus Cove, ha interpretato il modo con cui Harry ha afferrato il pollo e il tempo che ci ha messo per mangiarlo ritenendo che sia un chiaro segno di “una partita aggressiva e combattuta che si chiudera’ con il risultato di 1 a 0 per la Spagna”. E sara’ Spagna anche per il panda thailandese, Lin Ping, che di fronte al dilemma se bere il latte posto nel contenitore olandese o in quello spagnolo e’ andato dritto per il colori giallorossi della Spagna. Tutti per la Spagna tranne la patriottica Paulin, verrebbe da pensare, e invece no: i tulipani possono sempre sperare nello scimpanze’ Pino, che in Estonia e’ piombato sulla cassa contenente arachidi e banane e recante la bandiera olandese, e sul pappagallo Mani, che a Singapore, secondo quanto hanno affermato i suoi padroni, e’ una vera e propria leggenda in quanto a pronostici indovinati. Il pennuto, una volta uscito dalla sua gabbietta, ha afferrato e rovesciato la carta con raffigurata la bandiera blu, bianca e rossa dell’Olanda. Gli spagnoli possono iniziare a fare gli scongiuri. Mani, il pappagallo malese, ha 13 anni e viene da Singapore. Fa concorrenza al polpo Paul, l’indovino fenomeno tedesco, che ha già decretato la Spagna come vincitrice dei Mondiali ai danni dell’Olanda.

Il metodo utilizzato dal pennuto e’ diverso rispetto a quello di Paul, ovviamente. Mani viene tenuto dai suoi “aiutanti” umani in una gabbietta, per poi posizionare delle carte con impresse le immagini delle bandiere delle nazionali in gioco capovolte, in modo che il pappagallo non li possa vedere. Poi Mani esce dalla gabbia e, studiando per qualche secondo le carte, ne afferra una con il becco capovolgendola, mostrando a tutti la bandiera della squadra che a suo parere vincerà la partita. Il polpo Paul aveva pronosticato la Spagna Campione del Mondo. Mani, invece, non ha seguito il suo collega mollusco, sostenendo lOlanda come vincitrice della finale verrà giocata domani sera.