Home » Pagelle » Sudafrica – Messico 1- 1, Le Pagelle

Sudafrica – Messico 1- 1, Le Pagelle

1 – 1 e tanto spettacolo Soccer city stadium di Johannesburg. A Tshbalala risponde Marquez.

Le Pagelle:

Sudafrica. Khune. 9: Migliore in campo per il Sudafrica, è una sicurezza per tutto il reparto difensivo e a metà del secondo tempo si immola su Juarez. Gaxa 7: Sulla fascia non spinge molto ma tutto sommato garantisce il minimo sindacale in difesa. Mokoena. 6: Diga gocciolante davanti alla difesa, in molti casi si perde Vela e company. Thwala. 7: Spinge e lavora, spesso prova ad innescare Mphela ma la precisione non è il suo forte. Khumalo. 7: come tutta la difesa Sudafricana, fa un pò acqua in qualche occasione, ma tutto sommato dà il “fritto” e merita i complimenti. Dikgacoi. 7: Incontrista roccioso, cerca in tutti modi di arginare la classe messicana in attacco e tutto sommato gli riesce.bravo. Letsholonyane. 7: Spinge tantissimo a sinistra e in più di un’occasione si rende davvero pericoloso, la tecnica non è il suo forte e si vede ma come tutti i compagni viene premiato per l’impegno. Modise. 6: Sulla fascia destra spinge poco e molto spesso si fa trovare impreparato nei ripiegamenti difensivi, sembra poco lucido e sbaglia diversi passaggi. Appannato. Pienaar. 5: Dovrebbe essere la star della squadra ma in più di un’occasione si dimostra solo d’intralcio, lento e impacciato non riesce ad impensierire i difensori messicani nella misura in cui vorrebbe e dovrebbe. Tshbalala. 8: Il gol e la corsa sotto la curva lo rendono l’eroe di giornata, e se lo merita, fisicamente e tecnicamente ok è l’uomo più pericoloso dei suoi. Fendente. Mphela.5: Freccia spuntata della formazione di Parreira si fa subito intimorire dai “messicanoni” che non gli fanno toccare un pallone, sempre impreciso. Delusione.

Messico. Perez.5: Bolso e impacciato, esce spesso a vuoto, di certo non garantisce sicurezza al reparto. Incolpevole sul gol del vantaggio sudafricano. Rischioso. Aguilar. 6: Terzino fluidificante che fluidifica poco; almeno garantisce una certa copertura sulle incursioni “gialle”.  Osorio. 6: Vorrebbe dare ordine e velocità al gioco dei suoi ma tutto sommato rischia spesso di perdere il pallone, in campo però ci mette tanto cuore e si vede. Rodriguez. 7: Difensore centrale affidabilissimo, se oggi non ci fosse stato lui, la partita sarebbe potuta finire con altro risultato. Garanzia.  Salcido. 7: Velocità, ordine e precisione. Lui in campo c’è per davvero e si sente. Mette continuamente in difficoltà i sudafricani che ogni volta, sono costretti a stenderlo. Efficacia.  Juarez. 7: Sulla fascia destra fa il suo dovere e anche qualcosa in più. Bravo Marquez. 8: Gol e tanta sostanza per il pilastro “spagnolo” di questo Messico. Fondamentale su ogni situazione sia offensiva che difensiva dei suoi. Stella. Torrado. 5: Gioca defilato a sinistra e non brilla. Stecca la prima. Dos Santos. 7: Si rende sempre pericoloso e viene spesso picchiatto. I suoi tiri nello specchio sono sempre pericolosi. Vela. 7: Pallottola spuntata, gioca in attacco, fa tutto bene ma quando si trova a tu per tu col portiere si inibisce. Stasera si è capito perchè all’Arsenal gioca poco. Franco. 8: Non sapevamo che il colpo di testa fosse la sua specialità, ma da questa volta in poi sui corner messicani punteremo l’obiettivo su di lui. Velenoso
Mario Chiapperi