Home » NEWS » Le PILLOLE de la Signora in Giallorosso – Torri: “Alla Roma avrebbero fatto comodo un vice Dzeko ed un altro centrocampista”. Boniek: “Non si può criticare la Roma. L’allenatore tiene la squadra per il collo”. Cancellieri: “Spalletti ha sbagliato la formazione sia contro la Lazio che contro il Napoli”

Le PILLOLE de la Signora in Giallorosso – Torri: “Alla Roma avrebbero fatto comodo un vice Dzeko ed un altro centrocampista”. Boniek: “Non si può criticare la Roma. L’allenatore tiene la squadra per il collo”. Cancellieri: “Spalletti ha sbagliato la formazione sia contro la Lazio che contro il Napoli”

Nuovo appuntamento con la rubrica de Le Pillole de “La Signora in Giallorosso“, puntata di lunedì 06 marzo 2017, in onda alle 23 su TeleRoma 56 (canale 15 del digitale terrestre).

In studio con Massimo Ruggeri: Zibi Boniek (Presidente Federcalcio polacca), Piero Torri (Teleradiostereo), Alessandro Austini (Il Tempo), Marco Madeddu (Teleradiostereo), Adriano Serafini (Il Tempo), Carlo Cancellieri (Allenatore), Fiammetta Fiorito e Lavinia Colasanto.

Bentornati ad una nuova puntata della Signora in Giallorosso. Fiammetta Fiorito presenta gli ospiti. Prende la parola Massimo Ruggeri che presenta Boniek: “E’ stato eletto in maniera democratica, hanno deciso così e per me è un collega, se fosse un altro sarebbe la stessa cosa”. Torri: “Complimenti a Zibi e all’atletica leggera”. Lavinia Colasanto  legge il Fumo della Pipa di Gianfranco Giubilo. Torri: “Troppe Roma ho visto andare peggio”. Boniek: “Non mi ha deluso la Roma, esprime un buonissimo gioco, la Juventus vince perché ha attaccanti fortissimi, non gli capita una partita storta, vanno sempre dritti e quando prendono vantaggio si concedono una pausa”. Torri: “L’Inter contro la Juve giustamente ha finito la partita arrabbiata”. Boniek: “A me piacciono i giocatori veloci. Salah non è così, è uno che scappa”. Cancellieri: “Spalletti ha sbagliato la formazione sia contro la Lazio che contro il Napoli. Non si cambia un modulo che va bene. Vi dimenticate che in panchina c’era il giocatore più forte della Roma, che è Totti”. Torri: “Francesco non è più lui da tre anni”. Boniek: “Quando si parla di leggende bisogna stare attenti”. Madeddu: “Nessuno sarebbe felice al suo posto”. Cancellieri: “Se cambia allenatore l’anno prossimo la Roma vince il campionato”. Austini: “La Juventus può perdere una partita e pareggiarne una è campione d’Italia”. Torri: “Le prossime tre partite ci possono dire se possiamo raggiungere qualcosa”. Lavinia Colasanto legge una grafica sul minutaggio dei giocatori della Roma. Serafini: “Se dici la parola stanchezza, Spalletti perde la testa”. Boniek: “La Roma ha bisogno di vincere l’Europa League, serve un indirizzo internazionale per essere più considerata. Può vincere”.

Lavinia Colasanto legge una grafica sulla classifica del 2015/16 a confronto con quella attuale. Madeddu: “La Roma sta viaggiando alla velocità della Juventus di un anno fa. Quest’anno hanno fatto il record storico delle vittorie in casa”. Serafini: “Spalletti e Sarri hanno due panchine diverse, il tecnico toscano ha la rosa troppo corta”. Austini: “Si gioca in 11. Le alternative non sono come i titolari. Se la Roma è così vuota, perché allora siamo sopra al Napoli?”. Boniek: “Non si può criticare la Roma. Spalletti li tiene per il collo“. Torri: “Rispetto all’andata la Roma sta viaggiando con due punti in più”.  Lavinia Colasanto legge una grafica sui numeri della Roma allo Stadio Olimpico. Serafini: “C’è il peso di non aver alzato nemmeno un trofeo”.

Serafini: “La Roma attuale è più forte di quella che ha battuto il Lione nel 2007”. Lavinia Colasanto legge una grafica sui numeri di Dzeko quando va in rete. Madeddu: “Quando Dzeko segna la Roma vince quasi sempre. Se non segna Higuain la Juventus vince comunque“. Boniek: “Dzeko è la punta della squadra, nella Juventus se non c’è Higuain, ci sono Dybala, Mandzukic e così via. Per vincere i campionati servono le difese. La Roma ha fatto due errori gravi contro il Napoli”. Torri: “Molti gol non ci sarebbero se non ci fosse lo sbaglio. Si va in sofferenza quando perdi il pallone nella tua trequarti”. Cancellieri: “Rudiger non è Cafu. Perché lo fai giocare esterno destro largo?”. Torri: “A Spalletti avrebbero fatto comodo un vice Dzeko ed un altro centrocampista”. Boniek: “A Roma si poggia tutto sulle spalle del suo allenatore. Luciano, anche come personaggio, non è molto romano”. Ruggeri: “In una squadra forte serve uno che segni su punizione?”. Austini: “Hai avuto per 3,4 anni Pjanic e non hai vinto niente”. Boniek: “La Roma ha Dzeko, però non ha un ricambio”. Lavinia Colasanto legge una grafica con i precedenti della Roma contro le squadre francesi ed un’altra con i numeri del Lione contro le italiane. Boniek: “Monchi è molto bravo. Mi è dispiaciuto della partenza di Sabatini, nel complesso è uno dei maggiori conoscitori di calcio”.