Home » Primo Piano » Roma-Juve, siamo all’inizio e già non c’è più tempo per sbagliare

Roma-Juve, siamo all’inizio e già non c’è più tempo per sbagliare

Roma_Juventus-500x324

Pagine Romaniste (F.Biafora) – Parte subito forte la Serie A che appena alla seconda giornata ha in programma domenica alle 18.00 Roma-Juve. Partenza meno spumeggiante invece per le dirette interessate che si trovano rispettivamente a 1 e 0 punti, con un pareggio striminzito a Verona la Roma e la storica sconfitta allo Juventus Stadium contro l’Udinese per i bianconeri.

Ma all’Olimpico sarà un’altra storia, i giallorossi sono riusciti ad avere a disposizione il nuovo arrivato dal Psg Lucas Digne, che insieme al ritorno di Maicon, dovrebbe dare finalmente la spinta che mancava sulle fasce, con in mezzo Salah e Dzeko pronti a buttarla dentro. Bocciato alla prima Gervinho, vacante quindi il terzo posto in attacco che potrebbe essere affidato a Jago Falque o a Florenzi, senza escludere la possibilità di vedere il Capitano.

La Juve ha invece dalla sua il recupero lampo di Alvaro Morata, decisivo soprattutto in Champions la scorsa stagione e che dopo appena 20 giorni dall’infortunio al polpaccio è tornato ad allenarsi con i compagni. Cuadrado invece dovrebbe partire dalla panchina. Continua intanto l’emergenza a centrocampo: con Marchisio e Khedira indisponibili, è probabile che Allegri confermi il 3-5-2.

Fischietto mondiale per l’occasione: ad arbitrare l’attesissima partita infatti sarà il bolognese Nicola Rizzoli.

Una sfida che arriva subito, ma che già sarà un bel banco di prova per Garcia a cui non sono mancate le critiche dopo l’esordio stagionale in cui la Roma, nonostante gli acquisti, sembrava non aver abbandonato l’idea di un possesso palla a tratti sterile e privo di idee con la sveglia che suona soltanto una volta andati in svantaggio.

Siamo solo alla seconda, ma già non c’è più tempo per sbagliare…