Home » Dichiarazioni » Roma-Napoli, Ranieri: “Non c’entra il modulo, Pizarro lo voglio in Champions. Qui le mie opinioni non contano”

Roma-Napoli, Ranieri: “Non c’entra il modulo, Pizarro lo voglio in Champions. Qui le mie opinioni non contano”

La conferenza stampa di Claudio Ranieri alla vigilia della sfida in anticipo serale tra Roma-Napoli, programmata per domani sera alle 20.45:

INTER-ROMA.
“Abbiamo fatto una grande prova a Milano, se mi avessero detto che avremmo fatto tre gol a Milano avrei firmato. Purtroppo ne abbiamo presi 5. Non siamo così bravi quando perdiamo un uomo a rimontare”.
MEXES. “Se con il ricorso c’è speranza? Non lo so. Il ragazzo è stato sincero, gli sembravano pochi 3 minuti. Vediamo. Se si riteneva giusto fare un ricorso su Mexes perchè non è stato fatto dopo la sentenza? Non chietedelo a me, io qui non conto nulla. Le mie opinioni non contano”.
ALTERNATIVE. “Burdisso Jr credo che ancora debba fare esperienza, reputo altri più pronti di lui. Per esempio Loria, non v’è piaciuto a Milano?”.

MODULO ANTI-NAPOLI. “I sistemi di gioco non sono vincenti, come ho già detto, ma i giocatori rendono i moduli vincenti. La partita sarà difficilissima. Il Napoli è una grande squadra. Nell’andata abbiamo fatto noi la partita e loro hanno creato le occasioni maggiori. Fuori casa vanno un po’ peggio ma sanno ripartire e sfruttare gli spazi. All’andata noi facevamo la partita e loro le azioni importante, dobbiamo stare attenti e correre tutti. Loro corrono tutti e noi dobbiamo fare come loro
ROMA-NAPOLI. “La Roma non segue l’ambiente ed è impermeabile a tutto. Noi non è che vinciamo o perdiamo con una partita, abbiamo voglia e determinazione, una grande partita, un derby giocato tra due squadre una che sta facendo benissimo ed una che ancora non riesce ad esprimersi come vuole per un motivo o per un altro. La viviamo come una grande sfida, ma non ci sentiamo inferiori. Poi vincerà il migliore”.
PIZARRO. “Ha chiesto di giocare domani con la Primavera. Spero sia pronto per lo Shakhtar”
NAPOLI. “Come si fermano Cavani, Hamsik e Lavezzi? Non giochiamo? Abbiamo grandi campioni e faranno in modo di interrompere le loro azioni”.
ADRIANO. “Io ho sempre detto ‘Sono San Tommaso’ vedremo all’ultimo. io sono fiducioso, sono convinto che può venire e darci un aiuto. SOno un sognatore. Non credo a ciò che viene detto in Brasile. Perché viene preso il documento a lui che non guidava?. Non ne voglio parlare”.