Home » Rassegna Stampa » Roma, Ranieri: il giorno più doloroso

Roma, Ranieri: il giorno più doloroso

Da Il Corriere dello Sport:

Casa Ranieri, cuore dei Pa­rioli: tutti san­no che è il più brutto giorno della carriera per l’ormai ex allenato­re della Roma. Non c’è stato Valencia, non c’è stato Chelsea, non c’è stata neppure Juventus che l’ha trattato con una volgarità senza prece­denti, a fargli così male.
GRAZIE ROMA -Aveva sognato di vince­re con la sua Roma, dove era tornato a distanza di trentacinque anni tra­scorsi in giro per l’Europa. […] le dimis­sioni rassegnate nello spogliatoio di Marassi. Poi la voglia di comunicare il suo stato d’animo, con­segnato a un comunicato diffuso dal suo ufficio stampa per­sonale:« In queste ore, in tantissimi mi hanno scritto e mandato mes­saggi di stima e affetto. Ringrazio tutti, un pen­siero particolare va a Rosella Sensi per le pa­role dette e l’opportuni­tà che mi ha dato di gui­dare la squadra del mio cuore.

Rin­grazio ancora una volta la squadra per il percorso fatto insieme e i suc­cessi condivisi e tutti gli uomini di Tri­goria con cui ho vissuto giorno per giorno. Ringrazio anche i tanti tifosi che, in un momento delicato della mia vita di sportivo e di romanista, mihanno riempito di attenzioni. Le pa­role di Cesare Prandelli che, prima di me, ha vissuto l’entusiasmo dei colori giallorossi e oggi siede sulla panchina della nostra Nazionale, mi hanno commosso, e poi tra i più noti Carlet­to Mazzone tempra di romanista d’ac­ciaio e Nicola Zingaretti, Presidente della Provincia. Grazie, Roma! Auguro a Vin­cenzo Montella e ai miei ragazzi di tenere alta la bandiera della Roma sempre e ovun­que ». Lo stile di Ranie­ri anche nell’addio. Uno stile che gli ha consi­gliato di lasciare con le dimissioni, vere, non di facciata. Da quello che ci risulta, da entrambe le parti, Ranieri ha rinunciato alle quat­tro mensilità che aveva ancora garan­tite dal suo contratto. Un conto, molto vicino alla realtà, certifica che l’ex al­lenatore della Roma ha rinunciato a un milione e duecentomila euro lordi,circa settecentomila netti.
SALUTI –L’ultima giornata da tecnico della Roma, per Claudio Ranieri era cominciata molto presto. Con la sua Smart si era presentato ai cancelli di Trigoria intorno alle nove e trenta, trenta minuti prima dell’arrivo della dottoressa Rosella Sen­si. L’incontro tra i due, molto cordiale, ha san­cito l’addio definitivo. Poi ci sono stati i saluti con il personale di Tri­goria, a cominciare dai dirigenti. Per non fini­re, però, con i giocatori. Da quello che siamo riusciti a venire a sapere, non c’è sta­to nessun incontro con lo spogliatoio dove, peraltro, già erano presenti tut­ti i giocatori.